Attualità
stampa

L'onestà del migrante Riga e il cellulare ritrovato

Protagonista è un ragazzo congolese di 21 anni

Parole chiave: ex colibrì (1), migranti (46), richiedenti asilo (6), biella (245)
Riga con Rosella

«Diciamola tutta. Io non sono molto favorevole alla loro presenza in città. Non mi piace vedere tutti questi ragazzi che se ne stanno lì senza fare niente. Ma oggi sono contenta di aver conosciuto lui. È un giovane onesto e non è scontato trovarne, né tra gli italiani, né tra gli stranieri». È schietta Rosella Baccalaro, la donna che mercoledì mattina ha scoperto di aver perso il cellulare in via Cerruti, a Biella. E che di lì a poco è stata contattata dalla cooperativa Versoprobo perché uno degli ospiti dell’ex hotel Colibrì aveva trovato il telefonino e voleva restituirglielo.

«Lui» è Riga Kasongo, 21enne, originario del Congo. Ha modi timidi e un sorriso gentile. È sbarcato in Sicilia due settimane fa con suo fratello Christian, 17 anni, e dal 13 settembre vive nella struttura di via Cerruti. «È qui da solo» spiegano Andrea Montagnini e Roberto Rosas, referenti della cooperativa «perché suo fratello è stato invece destinato a un centro d’accoglienza in provincia di Torino».

Riga racconta che mercoledì mattina si trovava fuori alla struttura. «Ho visto il cellulare a terra» dice in perfetto francese. «Mi sono avvicinato, l’ho raccolto e poi avrei voluto mettermi in contatto con il proprietario, ma non so parlare l’italiano. Così ho chiamato l’operatore della struttura perché mi desse una mano». In breve Rosella Baccalaro viene rintracciata sull’altro telefono che ha con sé. Racconta: «Ero al bar in via Torino e quando ho ricevuto la chiamata mi sono sorpresa. Sono tornata subito in via Cerruti, ho incontrato il ragazzo e l’ho ringraziato: in quel telefono c’è un bel pezzo della mia vita. Mi ha fatto piacere conoscerlo» conclude la donna «e tornerò a trovarlo».

Riga però schiva i complimenti: «Non ho fatto niente di speciale. Sono stato cresciuto così: non prenderei mai qualcosa che appartiene ad altri».

L'onestà del migrante Riga e il cellulare ritrovato
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.