Attualità
stampa

La salute in cammino, 10.000 passi per star bene

Percorsi biellesi da sperimentare

Parole chiave: passi (6), percorsi (1), salute (4)
La salute in cammino, 10.000 passi per star bene

Camminare fa bene. È un concetto comune e per molti versi consolidato, ma adesso in campo per dimostrarne l’efficacia sono scesi anche diversi comuni Biellesi che hanno ridisegnato parte del loro territorio per aderire al progetto “La salute in cammino, 10.000 passi per star bene”. Biella, Candelo, Cossato e i Comuni di Vigliano Biellese e Lessona - supportati da Maurizio Bacchi, del Sisp, referente aziendale per l’educazione sanitaria e da Giuseppe Graziola, responsabile della Medicina dello Sport, servizi del Dipartimento di Prevenzione dell’Asl di Biella, diretto da Luca Sala - hanno messo a disposizione della popolazione biellese percorsi di camminata segnalati e sicuri, urbani ed extra urbani, senza particolari difficoltà tecniche, fruibili da chiunque, anche diversamente abili e sedentari.  In ognuno dei Comuni aderenti al progetto sono state realizzate strade adatte al cammino ad intensità moderata. Per ciascuna località, uno di questi percorsi è stato individuato come “la Scuola del Cammino”. Su questo tratto lungo circa un chilometro, in giorni che saranno calendarizzati e resi noti alla popolazione, con la guida di esperti, si avrà la possibilità di apprendere la tecnica di camminata, la postura corretta, l’equilibrio, la corretta respirazione, la coordinazione e il ritmo. Camminare favorisce una condizione di vasodilatazione che dura a lungo e agisce a livello cardiovascolare e neuropsicologico, calma lo stress e migliora il tono dell’umore. Secondo le indicazioni dell’OMS per ottenere questi benefici si devono percorrere 10.000 passi al giorno. Considerando che una persona che svolge normali attività quotidiane e casalinghe percorre circa 5000 passi ogni giorno, lo sforzo in più da compiere non è molto e può essere raggiunto per gradi. Le indicazioni degli esperti incoraggiano l’abitudine a una camminata giornaliera a passo costante di circa 30 minuti, anche suddivisa in tre passeggiate da 10 minuti. Importante è essere costanti e regolari. L’attività fisica, dunque, come strumento di prevenzione contromolte patologie come diabete e malattie cardiovascolari. Tutti i percorsi sono segnalati dal “bruco millepiedi”: il disegno, presentato dalla Scuola secondaria di primo grado di Lessona, è risultato vincitore al concorso “Un logo per i diecimila passi per star bene…il tuo” a cui hanno partecipato le scuole secondarie di primo grado del Biellese.

La salute in cammino, 10.000 passi per star bene
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.