Attualità
stampa

Uno studio del “Degli Infermi” approda su una rivista scientifica

Grazie a Radiologia e Gastroenterologia con altri Centri del nord Italia

Parole chiave: Degli Infermi (1), rivista (1), radiologia (1), ospedale (52)
Uno studio del “Degli Infermi” approda su una rivista scientifica

La Radiologia del “Degli Infermi” è protagonista insieme ad altre importanti realtà italiane di uno studio pubblicato su GUT, organo della British Society of Gastroenterology, una delle pubblicazioni scientifiche più accreditate al mondo. L’intento è stato quello di comparare due diverse metodiche di indagine per lo screening del tumore del colon retto.  Sono state confrontate, in particolare, la colonscopia virtuale e la rettosigmoidoscopia. Obiettivi principali erano quelli di verificare la partecipazione della popolazione ed il livello di sensibilità (detection rate) delle due metodiche.Si è trattato di uno studio multicentrico, coordinato dal professor Daniele Regge, dell’IRCCS di Candiolo e sostenuto dall’Asl di Biella e dalla Fondazione Edo ed Elvo Tempia, a cui hanno partecipato, tra gli altri, specialisti delle Università degli Studi di Torino e di Verona nonché del Centro di riferimento per la Prevenzione Oncologica in Piemonte. Iniziata a maggio del 2011 e conclusa nell’autunno del 2013 l’indagine ha visto la partecipazione a Biella di circa 300 soggetti, differenziati tra uomini e donne. Tutte le immagini degli esami effettuati sono state convogliate in un’unica centrale a Torino e lette da operatori accreditati. Dall’analisi è emerso che le due indagini diagnostiche sono nel complesso sovrapponibili sul piano dell’efficacia. Per l’Asl di Biella lo studio è stato seguito dalle équipes della Radiologia e della Gastroenterologia.  Tra i protagonisti ci sono il dottor Stefano Debernardi, direttore della Radiologia e responsabile dello studio per Biella e la dottoressa Daniela Molinar, radiologa esperta in colonscopia virtuale; è stata lei ad effettuare gli esami di Biella e a leggere a Torino anche parte di quelli provenienti da altri Centri. I dottori Alberto Azzoni e   Franco Ferrero sono i gastroenterologi che hanno effettuato la rettosigmoidoscopia e la colonscopia di II livello ai pazienti di Biella. 

Uno studio del “Degli Infermi” approda su una rivista scientifica
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.