Sport
stampa

Basket, Angelico super. In Coppa sfiderà Mantova o Trieste

Dopo il 97-74 su Eurobasket Roma. La soddisfazione di Carrea

Parole chiave: trieste (4), basket (364), eerie A2 (4), angelico (394), coppa italia (8), mantova (7), roma (21)
De Vico e Hall contro Roma

Un anno fa circa (era il 26 dicembre) l'Angelico perdeva a Verbania contro Omegna, sprofondando in fondo alla classifica con lo spettro della serie B dietro l'angolo, un'umiliazione che diede alla squadra di capitan Infante la forza per reagire ad un inizio d'annata da incubo. 370 giorni dopo i rossoblù possono brindare all'anno che verrà con in tasca un primato in classifica strameritato, frutto di 11 vittorie in 13 partite (furono 14 in 30 giornate nello scorso campionato). La qualificazione alle final Eight di Coppa (che vedranno Biella affrontare Trieste o Mantova al primo turno) è la ciliegina sulla torta di un girone d'andata nel quale capitan De Vico e compagni possono ancora incrementare il proprio bottino, avendo a disposizione le trasferte di Scafati (3 gennaio) e Siena (11 gennaio).  Il rientro di Mattia Udom (16 punti e 9 rimbalzi in 24' a 40 giorni dalla sua ultima partita) ha permesso all'Angelico di mettere in campo tutte le proprie qualità atletiche, distruggendo letteralmente una Euro Basket Roma travolta dall'onda d'urto rossoblù.Complice un calendario che l'ha vista giocare le ultime tre partite tra le mura amiche del Forum, i rossoblù sembrano aver fatto un ulteriore salto di qualità rispetto ad una già ottima prima parte di campionato: nelle vittorie contro Ferentino, Rieti e Roma EuroBasket infatti, capitan De Vico e compagni hanno segnato 92 punti di media (con uno margine di 15 punti sugli avversari), mettendo assieme 46 rimbalzi, 18 assist e 114 di valutazione medi a partita, seppur tirando con meno del 30% da tre (22/75). Numeri da capogiro, che fanno dell'Angelico la squadra rivelazione del girone assieme alla vice capolista Legnano. Dopo il 97-74 con il quale i suoi hanno sconfitto la squadra capitolina, coach Carrea si è espresso così: «A livello di squadra abbiamo messo in campo una prestazione difensiva continua per quasi 40', forse la migliore di questa stagione. Abbiamo prodotto un eccellente inizio di partita e siamo stati bravi a non farci distrarre troppo dall'ampio margine di vantaggio. ‎La nostra irruenza difensiva ha impedito a Roma una qualunque reazione». Vietato distrarsi però, con lo staff tecnico rossoblù che lavora per scongiurare il rischio che la squadra abbassi la tensione, specchiandosi troppo ed illudendosi di essere talmente forte da poter battere gli avversari anche senza dare il 100%. Le parole di Carrea a riguardo dei margini di crescita dei rossoblù spiegano quale sia lo spirito che regna nello spogliatoio: «L'obiettivo è raggiungere ‎un livello di durezza mentale e tecnica, tenendo alte attenzione e tensione emotiva qualunque cosa succeda in campo. È una prerogativa delle squadre vincenti e noi sinceramente siamo molto lontani dall'essere una squadra così affidabile da questo punto di vista. Spesso infatti tendiamo ad essere leziosi ed a fare errori banali in attacco, cercando la giocata ad effetto anziché quella più semplice e redditizia». Musica per le orecchie dei tifosi rossoblù, che hanno salutato in più di 3.300 la capolista nell'ultimo match del 2016. L'inizio di 2017 sarà tutto in salita per De Vico e compagni che, assurdità di un calendario semplicemente ridicolo, dovranno giocare cinque delle sei partite in programma lontano dal fortino del Biella Forum, dove i rossoblù hanno finora sempre vinto (otto vittorie in altrettante partite). Dopo le trasferte di Scafati e Casale, l'Angelico scenderà in campo a Siena l'11 gennaio, poi il match casalingo contro Reggio Calabria il 15 ed ancora due trasferte insidiose sui campi di Agrigento e Virtus Roma. Sarà un mese durissimo, che potrà dare ulteriori risposte sulle ambizioni della squadra laniera. 

ANGELICO-EUROBASKET 97-74

Parziali: 26-8, 44-26, 71-47, 97-74.

Angelico: Venuto, Ferguson 24, De Vico 11, Hall 30, Tessitori 13, Udom 19, Wheatle, L. Pollone, Massone. All.: Carrea.

Eurobasket: Deloach 15, Stanic 5, Malaventura, Righetti 9, Easly 11, Iannilli 9, Fanti 15, Petrucci 8, Belloni 2, Vangelov. All.: Bonora.

Basket, Angelico super. In Coppa sfiderà Mantova o Trieste
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.