Sport
stampa

Basket, Supercoppa Lnp: Eurotrend chiude terza

I rossoblu battono Ravenna 76-74 dopo la semifinale persa contro Treviso

Parole chiave: supercoppa (1), treviso (1), ravenna (1), basket (369), angelico (395), eurotrend (10), trieste (5)
Eurotrend versione 2017-2018 [foto ALBERTO TESORO]

L'Eurotrend chiude al terzo posto la Supercoppa Lnp, vinta da Trieste che in finale ha sconfitto Treviso 88-78.

Biella aveva perso la semifinale contro Treviso 80-72 e ha poi sconfitto Ravenna 76-74 nella finale 3°-4° posto.

Di seguito i resoconti delle due partite.

Supercoppa, Treviso è la prima finalista: l'Eurotrend si ferma 72-80

Prova in chiaroscuro per l'Eurotrend Biella nella prima semifinale della LNP Supercoppa OldWildWest di Trieste. Al quarantesimo vince Treviso con otto lunghezze di vantaggio, 72-80, chiudendo un match gestito sempre al comando, ripresa solo a inizio terzo quarto sul 55 pari. Per Biella, ancora in black out nella fase di approccio, la soddisfazione di essere riuscita più volte a ridurre di un possesso la forbice a tabellone e aver chiuso a referto con cinque giocatori in doppia cifra.

La formazione di Pillastrini scatta avanti di 8 punti, Biella bagna la retina da tre con capitan Ferguson ma i veneti prendono ritmo e fiducia e allungano a quota 11. Sul più dieci, scollinato il quinto minuto di gioco, i lanieri si avvicinano con Bowers, Uglietti e Tessitori e raggiungono il decimo sotto di 6, 11-17. Luca Pollone, Sgobba e Rattalino tengono alto l'orgoglio biellese e nella ripresa i rossoblù arrivano a toccare il -3, 18-21. Sul più bello per l'Eurotrend, la De' Longhi però si riprende l'inerzia e vola via: Musso, Fantinelli e in un amen Treviso torna avanti di +8. Il remake arriva pochi possessi più tardi: ancora -3 biellese e nuovo allungo biancoblu, 26-35. Prima dell'intervallo lungo Biella costruisce un break di 7 punti a 1 che riaccende tutto.

A Brown risponde Bowers (40-44). Il film nel secondo tempo non cambia: l'Eurotrend si avvicina e Treviso ingrana una marcia in più. Uglietti infila dall'arco per il -5 ma deve fare i conti con Poser, che nel nuovo momento favorevole ai biellesi trascina i suoi a quota +9. È una Eurotrend formato diesel e continua a esserlo anche nei minuti a seguire: il terzo quarto va in archivio con il canestro del -2 firmato Giorgio Sgobba, 53-55. Biella ci crede e timbra il pari nel primo giro di orologio dell'ultima frazione. Treviso però è viva, non molla e dal lato opposto del parquet infila l'ennesimo canestro da tre. Il match scorre in parità, segnato da un tira e molla che rimette le cose a posto con Ferguson dalla lunetta (tre centri su tre per Jazz e tabellone dell'Alma Arena sul 62-65). Nel finale però esce il talento di Treviso, Biella prova a tenere ma argina solo con Tessitori e Uglietti. Chiude Ferguson dall'arco ma Treviso è saldamente al comando: 72-80.

Eurotrend Biella-De' Longhi Treviso 72-80
Parziali: 11-17, 33-36, 53-55.
Eurotrend Biella: Ferguson 13, Chiarastella, Bowers 17, Uglietti 14, Ambrosetti n.e., Pollone L. 3, Pollone M. n.e., Danna, Rattalino 2, Tessitori 10, Sgobba 13. All.: Carrea.
De' Longhi Treviso: Brown 21, sabatini 4, De Zardo 2, Rota n.e., Musso 13, Antonutti 13, Barbante 4, Poser 4, Imbrò 5, Fantinelli 14, Negri n.e.. All.: Pillastrini.

Supercoppa, l'Eurotrend batte Ravenna e chiude al terzo posto

Il black out questa volta, merito anche di Ravenna, arriva nella ripresa: dal +18 (massimo vantaggio del pomeriggio triestino per i rossoblù di Carrea) l'Eurotrend cede punto dopo punto rischiando di sbattere contro la seconda sconfitta in Supercoppa. Il film della partita, di fronte l'Orsì Ravenna di Giachetti, Chiumenti e Grant (trio da 44 punti), però ha un finale diverso. Combattuto, per Biella felice. Arriva in quaranta minuti una vittoria che in casa Eurotrend fa quantomeno morale in vista del primo impegno ufficiale in campionato, tra una settimana esatta sui legni di Cagliari. Su quelli del PalaTrieste, invece, restano, in attesa di scoprire chi alzerà il primo trofeo LNP della stagione, i segni di un Ferguson in crescendo (21 punti per lui) e di Amedeo Tessitori (doppia doppia per Tex da 20 punti e 10 rimbalzi).

Biella decolla spinta dal suo capitano. Ravenna pareggia subito i conti, poi i rossoblù cercano l'allungo e scattano sul 12-8. A Sgorbati rispondono Ferguson e Sgobba con un parziale che porta i lanieri sul +9. La frazione si chiude 22-13. Chiumenti mette la firma in apertura di secondo quarto, l'Eurotrend resta inchiodata a quota 22 per parecchi minuti poi, a sbloccare lo score sul tabellone, ci pensa Chiarastella. Dal lato opposto del parquet infila Grant, insieme a Rise trascinatore del team di coach Martino. Nella seconda metà del periodo, Biella scollina quota 30 con Tessitori e si tiene a distanza di sicurezza con Bowers negli ultimi possessi. Alla pausa lunga i ragazzi di Carrea sono avanti 34-29.

Uglietti, Rice, Chiarastella e Ferguson bagnano i primi possessi della ripresa. Nel terzo quarto Biella scappa via con le triple di Luca Pollone. Sul +18 però l'Eurotrend abbassa ritmo e precisione e cede buona parte del vantaggio alla formazione ravennate. Il quarto va in archivio 55-45. Equilibrio al ritorno in campo: i rossoblù smuovono con Sgobba e Tessitori, i romagnoli con Grant e Raschi. Ravenna ha le chance per provare a riaprire la partita: ci prova con Montano da tre, poi con Giachetti e un 2+1 che però viene annullato poco dopo dall'arco, da Bowers. A poco più di tre minuti dal quarantesimo, l'OraSì si prende l'inerzia e riduce ulteriormente la forbice con Giachetti e Chiumenti. Sul 68-65 coach Carrea chiama time out per riordinare le idee. Il finale rischia di ribaltare il punteggio: Chiumenti timbra il 70 pari, poi il 72 e il cronometro sembra voler giocare a sfavore dei biellesi. Non bisogna sbagliare e Biella non sbaglia: Tessitori prende fallo e va in lunetta senza sbavature, e Bowers conquista d'esperienza il canestro che decide tutto. L'Eurotrend vince, sorride e chiude terza.

Eurotrend Biella-OraSì Ravenna 76-74
Parziali: 22-13, 34-29, 55-45.
Eurotrend Biella: Ferguson 21, Chiarastella 8, Bowers 11, Uglietti 2, Ambrosetti n.e., Pollone L. 6, Pollone M. n.e., Danna, Rattalino, Tessitori 20, Sgobba 8. All.: Carrea.
OraSì Ravenna: Montano 5, Sgorbati 2, Giachetti 16, Chiumenti 14, Raschi 9, Esposito n.e., Masciadri 2, Vitale, Rice 12, Grant 14. All.: Martino.

Basket, Supercoppa Lnp: Eurotrend chiude terza
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.