Sport
stampa

Basket, netta sconfitta per l'Angelico a Ferentino

I rossoblu, senza Hall, cedono 78-57. E' il primo ko del 2016 per la formazione di Carrea

Parole chiave: basket (328), angelico (356), ferentino (9), carrea (97)
Infante e Raspino [foto EMILE MARTANO]

Senza la sua stella Mike Hall, l'Angelico subisce una pesante sconfitta 57-78 sul parquet della FMC Ferentino degli ex Raspino e BJ Raymond. Per i rossoblu si tratta del primo ko del 2016 dopo cinque successi consecutivi. ‎Una vera e propria debacle‎ per capitan Infante e compagni: se infatti era prevedibile che Ferentino potesse far sua la contesa (visto il netto divario tecnico tra i due roster) ha certamente sorpreso il modo in cui è arrivata la sconfitta. Mai in partita fin dai primi minuti (parziale di 8-0 dopo 2'30", diventato addirittura di 18-4 dopo 9'), l'Angelico è sembrata mentalmente incapace di rispondere ai colpi mortiferi di Bowers ed Imbrò prima 24 punti in coppia nel primo tempo) e degli ex Raspino e Raymond (protagonisti nel secondo tempo). Con i soli Infante e Pierich all'altezza della situazione (14 punti e 4 rimbalzi per il capitano, 9+6 per il numero 55), Biella è ben presto sprofondata su un parquet che ha preso le sembianze di una palude di sabbie mobili. La FMC ha così già virtualmente chiuso la contesa nel secondo quarto, toccando anche il +24 sul 41-17. L'unica fiammata di Ferguson (19 punti alla fine ma soli 5 nel primo tempo) ha illuso Biella in apertura di terzo periodo. L'Angelico però non è stata capace di andare oltre al 43-26 però, subendo poi i canestri del suo ex capitano Tommaso Raspino e sprofondando addirittura a -30 (75-45) a pochi giri di lancette dalla fine. Nelle fila rossoblu (Infante a parte) non si salva nessuno: molto male De Vico (0 punti fino a pochi istanti dalla fine), Svoboda (16' in campo senza praticamente lasciare traccia) ed un Venuto imbrigliato dalla difesa ciociara. Ci hanno provato (ma senza risultati apprezzabili) Banti e La Torre, mentre Ferguson è stato surclassato da un Bowers in formato serie A (14 punti, 8 rimbalzi e 4 assist). Biella chiude il match con 22/65 al tiro (33%) e 19 rimbalzi in meno degli avversari (quanto pesa l'assenza di Hall...).L'unica buona notizia della serata per la truppa di Carrea arriva così dalle dirette concorrenti per la salvezza: vanno ko infatti Rieti, Roma‎, Reggio Calabria e Barcellona (in attesa del posticipo serale tra Scafati ed Omegna). Una magra consolazione, in una serata nella quale Biella si risveglia bruscamente dal sogno iniziato un mese e mezzo fa: Mike Hall l'aveva portata per mano fino ai confini della zona play off, la speranza è che il suo sostituto (Bell o Henderson?) riesca almeno a condurla alla salvezza.  
FMC FERENTINO-ANGELICO BIELLA 78-57
(20-7‎; 41-20; 58-37). Ferentino: Imbrò 17, Bowers 14, Raspino 12, Raymond 15, Gigli 6, Galuppi, Benevelli 6, Datuowei 2, Carnovali 3, Benvenuti 3. Ne: Bulleri. Allenatore: Luca Ansaloni. Biella: Venuto 1, Ferguson 19, De Vico 5, Pierich 9, Infante 14, La Torre 2, Svoboda 3, Banti 4, Pollone, . Ne: Rattalino. Allenatore: Michele Carrea.

Basket, netta sconfitta per l'Angelico a Ferentino
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.