Sport
stampa

Rugby, Biella passa a Piacenza 19-13 e va da sola al comando

Forestier in grande spolvero: suoi tutti i punti dei gialloverdi, tra cui una meta.

Parole chiave: biella rugby (59), piacenza (6), forestier (15), serie B (108), mc lean (62)
Rugby, Biella passa a Piacenza 19-13 e va da sola al comando

Sul campo Walter Beltrametti, Biella batte Piacenza 19-13 difendendo in finale per oltre dieci minuti, in inferiorità numerica, la propria linea di meta. Cuore, testa e fiato. Poche parole che potrebbero riassumere l’intero incontro.

Non era iniziato così il quinto incontro della stagione. La prestanza fisica unita al gioco organizzato e aspro dei padroni di casa, hanno fatto temere il peggio. Piacenza quasi sempre in attacco, Biella impeccabile in difesa. ‘Testa contro muscoli’ si è rivelata presto la chiave dell’incontro. Gli esuberanti avversari avanzavano ripetutamente, ma qualche eccesso di protagonismo unito a molti errori sui passaggi, non portavano punti. Gli Orsi, concentrati e organizzati, sono stati favoriti dal buon piede di Forestier che a seconda delle occasioni, è riuscito, con calci precisi, a segnare punti o a riportare il gioco al largo.

I primi tre punti sono segnati dal mediano di mischia dei rossi al 4’, Forestier infila due calci al 10’ e 22’. Biella è in attacco con una mischia a favore da giocare. Gli avanti cedono e Piacenza guadagna un calcio che sfrutta alla perfezione. Entra nei ventidue, apre la palla e va in meta con l’estremo, poi trasforma. 10-6 rimarrà il risultato parziale, l’incontro è ancora aperto.

Al 10’ della ripresa, Forestier va per i pali per la terza volta. Non sbaglia. Al 17’ Biella vince una touche sulla linea dei cinque metri, Ongarello sfiora la meta, ma senza il giusto sostegno, viene fermato prima di realizzare. Il gioco riprende con una mischia introdotta dagli emiliani, ma la palla esce dalla parte opposta. Arriva nelle mani di Forestier che trova lo spazio necessario a depositarla oltre la linea bianca, poi trasforma. Biella guadagna il vantaggio: 10-16. Al 24’ Biella gioca una palla a terra e regala un calcio a Piacenza che mette tra i pali rosicchiando altri tre punti, ma ancora Forestier restituisce il favore segnando quattro minuti più tardi il 13-19. Gli ultimi 10’ sono da cardiopalma. Piacenza guadagna la linea di meta biellese e tenta ripetutamente di violarla senza riuscirci. Al 34’ l’arbitro estrae il cartellino giallo e invita Coda Cap ad uscire dal campo per aver placcato un giocatore senza palla. Biella in inferiorità numerica fa l’impossibile. Il gioco non si sposta, ma i padroni di

 

casa non riescono a sfondare le barricate. E’ il 40’: Corrado Musso afferra l’ovale e prova a calciarlo. All’arbitro è sufficiente e fischia la fine del match.

 

Callum McLean: “Ne avevamo parlato in settimana, sapevamo che questa era una partita che ci avrebbe fatti lavorare per ottanta minuti. Buono il lavoro fatto dalla nostra mischia. Ho apprezzato la grinta di tutta la squadra che non ha mai mollato ed ha saputo aspettare i momenti giusti. Abbiamo dimostrato grande coraggio, è l’atteggiamento che vorrei vedere sul campo ogni domenica. Ottima la difesa. Nel primo tempo non c’era l’urgenza, ma alla fine è venuta fuori la voglia di vincere. Migliore in campo a mio giudizio, Tommy Pellanda, l’uomo giusto al momento giusto, che ha dato tutto fino alla fine”.

 

Piacenza – Biella Rugby 13-19 (10-6)

 

Marcatori: p.t. 4’ cp 9 (3-0); 10’ cp Forestier (3-3); 22’ cp Forestier (3-6); 26’ m 15 tr 9 (10-6). s.t. 10’ cp Forestier (10-9); 19’ m Forestier tr Forestier (10-16); 24’ cp 9 (13-16); 28’ cp Forestier (13-19).

 

Piacenza: Gonzales; Viani, Della Ragione, Zampedri, Vogli; Milani, Trabacchi; Bonatti (cap.), Magri, Benelli; Ponzi, Casali; Prette, Berzieri, A. Alberti. A disp.: Baccalini, Ferri, M. Alberti, Visconti, Girometti, Plucani, Illari. All. Pagani.

 

Biella Rugby: C. Musso; Murgier (5’ Maia), Ongarello, Grosso, Galfione; Forestier, Braga; Coda Zabetta (18’ st Guelpa), Gorla, Pellanda; Chtaibi (5’ st Panaro), Bertone; Gatto (cap.) (20’ st Panigoni), Coda Cap, Pallaro. A disp.: Vaglio Moien, Poli, Cerruti. All. Callum Roy McLean.

 

Arbitro: sig.ra Clara Munarini.

 

Calciatori: Trabacchi (Piacenza) 3/6; Forestier 5/5.

 

Serie B girone 1 – Risultati 5a giornata: Cogoleto – Cus Milano 12-44; Cus Torino – Amatori Alghero 42-14; Amatori Capoterra – Lecco rinviata al 20/11/16; Sondrio – Rovato 56-12; Piacenza – Biella Rugby 13-19; Monferrato – VII Torino 10-13.

 

 

Serie B girone 1 – Risultati 5a giornata: Cogoleto – Cus Milano 12-44; Cus Torino – Amatori Alghero 42-14; Amatori Capoterra – Lecco rinviata al 20/11/16; Sondrio – Rovato 56-12; Piacenza – Biella Rugby 13-19; Monferrato – VII Torino 10-13.

 

 

Classifica: Biella Rugby punti 19; Cus Milano 17; Cus Torino e VII Torino 16; Amatori Alghero e Piacenza 15; Monferrato 11; Sondrio 10; Cogoleto 7; Rovato 6; Amatori Capoterra 5; Lecco 4.

Rugby, Biella passa a Piacenza 19-13 e va da sola al comando
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.