Di Maio fa il pieno a Biella. Alle imprese dice: «Elimineremo 400 leggi, spesometro e studi di settore»

0
309

Il candidato premier dei 5 Stelle Luigi di Mai è stato l’ospite d’onore all’incontro organizzato dal Movimento biellese sul lavoro e le sue prospettive. La conferenza organizzata all’Agorà venerdì sera ha visto l partecipazione di più di 300 persone. Di Maio ha esordito facendo un diretto riferimento al territorio biellese e al fatto che in passato ha prodotto ricchezza e lavoro, ma che ora è in difficoltà: «I vostri imprenditori oggi potrebbero rifare quanto hanno realizzato trent’anni fa? Impossibile: oggi ci sono troppi vincoli per chi vuole fare impresa, troppa burocrazia, troppe norme a cui attenersi. Noi nel nostro programma di Governo proponiamo l’abolizione di 400 leggi inutili». Ha poi spiegato di avere intenzione di eliminare gli studi di settore e lo spesometro. «Invertiamo l’onere della prova, partiamo dal presupposto che il cittadino che fa impresa è onesto, non il contrario…». Ha poi illustrato i punti cardine del programma che il Movimento sta presentando in campagna elettorale. Dal reddito di inclusione fissato a 780 euro, alla riforma dei centri per l’impiego, al rilancio degli istituti professionali e tecnici.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome