«In questo momento è evidente come la squadra stia combattendo contro ostacoli troppo alti per essere superati. Accettare di non poter competere contro avversari seppur oggettivamente superiori a noi però, è come scavarci la fossa da soli. Perciò dobbiamo trovare delle soluzioni, per evitare che il nostro sia un finale di stagione tutto in salita».
È un coach Michele Carrea lucido, obiettivo e per nulla intenzionato a mollare la presa nella sempre più complicata lotta per i primi quattro posti quello che analizza a mente fredda il ko 73-83 subito a Reggio Calabria e più in generale le difficoltà della sua squadra nel girone di ritorno (cinque vittorie e quattro sconfitte, ma solo due vinte nelle ultime sei giocate).
Sul numero in edicola il 13 marzo de Il Biellese l’analisi completa del coach rossoblù.
Una squadra operaia. Questa la ricetta di Carrea per provare a non abbandonare il treno delle prime quattro posizioni, un treno dal quale Biella è fuori per la prima volta in questa stagione dopo il ko di Reggio Calabria‎.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome