Lo scorso 25 maggio i rappresentanti aziendali e territoriali di Filt Cgil, Fit Cisl e Ugltrasporti di Biella e Vercelli avevano firmato un’intesa per il nuovo contratto integrativo dei dipendenti dell’Atap con la dirigenza dell’azienda trasporti pubblici . La sottoscrizione dell’accordo era arrivata dopo che, l’8 marzo, la pre intesa aveva superato favorevolmente la valutazione delle assemblee convocate per consultare i lavoratori. Ora il documento sindacale è stato sottoposto al referendum delle maestranze per il definitivo via libera. A votare si sono presentati in molti dipendenti e il 74 per cento di essi ha approvato l’accordo, che, pur non risolutivo di tutti i problemi aziendali, prevede un miglioramento del trattamento economico. Le organizzazioni sindacali hanno espresso la loro soddisfazione per il risultato anche se «resta forte il rammarico per una firma che non ha visto rispetto la pre intesa di marzo la partecipazione di tutte le organizzazioni, ma con l’auspicio è che di fronte alla democraticità del voto si possa, attraverso la sottoscrizione dell’accordo anche da parte della sigla mancante (la Uil Trasporti) , ricompattare il fronte sindacale e dei lavoratori», anche in vista delle prossime sfide aziendali a partire dalle possibili gare d’appalto.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome