Biella, chiude l’Istituto Losana. Rimane aperto, invece, l’asilo Biella Piano: «Una foresta che cresce»

0
818

Chiude l’Istituto Losana, ma resta aperto l’asilo Biella Piano. «La notizia improvvisa della chiusura dell’Istituto Losana da parte della Congregazione delle Suore della Provvidenza Rosminiane lascia un profondo dispiacere» così parla il canonico Paolo Boffa Sandalina, Vicario Generale e parroco di Santo Stefano.
«Chiude una storia di educazione durata ben 185 anni. Nel 1835 giungevano le prime suore rosminiane a Biella per volontà del vescovo Losana. Nel 1842 il vescovo Losana fondava l’asilo Biella Piano. Quest’ultimo, costituito da qualche anno come Fondazione, continuerà la sua opera» spiega sempre Boffa Sandalina che è vice presidente proprio della Fondazione Asilo Biella Piano. «Vogliamo opporre alla caduta dell’antica quercia dell’Istituto Losana il rumore della piccola foresta dell’Asilo Biella Piano che, pur in mezzo a mille problematiche economiche, cresce. L’Asilo Biella Piano intende continuare ad essere una scuola per l’infanzia paritaria aperta a tutti dove al centro c’è il bambino e la sua famiglia in un clima fondamentale di accoglienza. Possono testimoniarlo le nostre maestre, i collaboratori e le circa quaranta famiglie che si appoggiano al nostro Asilo.
Infine un appello del canonico: «È già stato detto, nel silenzio pressoché totale delle istituzioni, il grave rischio che molte scuole paritarie possano soccombere alla crisi. E questo non sarà certo a beneficio delle famiglie, del nostro territorio e della qualità complessiva del sistema scolastico. Torno nuovamente a chiedere alla Regione Piemonte e al Ministero dell’Istruzione quali misure concrete si intendono attuare per arginare questa situazione. In ogni caso l’Asilo Biella Piano continua, con coraggio, la sua missione: attende nuove iscrizioni e non vede l’ora di far sentire il rumore e le grida dei suoi bambini: una foresta che cresce».

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome