Biella, dal 4 maggio riaprono parchi e giardino. Off limits le aree gioco

0
363

Lo stadio aperto dalle 8 alle 15. La pista solo per atleti di interesse Nazionale

Riaprono i parchi e i giardini, ma per il momento restano chiuse le aree gioco dei bambini. Da lunedì riapre anche lo stadio Pozzo-La Marmora ma a part-time. Sono queste le notizie in arrivo dal settore parchi, giardini e impianti sportivi della Città di Biella in vista della “fase 2” dell’emergenza Coronavirus al via da lunedì 4 maggio.
Per parchi e giardini via le bindelle ma restano severamente vietati gli assembramenti, mentre le aree gioco saranno ancora transennate.
Lo stadio Pozzo-La Marmora sarà aperto dalle 8 alle 15. Ma l’apertura non comprende la pista di atletica, che sarà messa a disposizione solo ed esclusivamente per quegli atleti agonisti di interesse Nazionale. Nelle aree comuni dello stadio di viale Macallé sarà consentito svolgere  individualmente, ovvero con accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti, attività sportiva o attività motoria, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività.
Nel rispetto del nuovo DPCM del 26 aprile si ricorda che restano sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina in luoghi pubblici o privati. Restano per il momento ancora chiusi al pubblico tutti i centri sportivi, palazzetti dello sport, palestre e piscine di proprietà del Comune di Biella. Lo stesso, da decreto ministeriale, vale per le strutture private insistenti sul territorio.
Sul tema arrivano le raccomandazioni del sindaco Claudio Corradino: «Ok alla riapertura dei parchi e giardini, ma si rispettino le indicazioni. Mi appello al buon senso dei cittadini. Devono tassativamente essere evitati assembramenti e l’attività motoria si svolga individualmente. La Polizia locale farà dei controlli mirati, si agisca con senso civico e si rispettino le regole, altrimenti saremo costretti nuovamente a chiudere tutto».

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome