Il sindaco Claudio Corradino ha firmato la delega di conferimento incarico

Nella giornata di venerdì, e con effetto ufficiale da oggi, il sindaco Claudio Corradino ha firmato la delega con cui conferisce al vicesindaco Giacomo Moscarola l’esercizio dei poteri di indirizzo e di controllo anche delle seguenti materie: progetti PNRR e Coordinamento fondi europei, nazionali e regionali. Le seguenti materie si aggiungono alle deleghe già in capo: Polizia Locale, Sicurezza, Protezione Civile, Viabilità, Sport, Quartieri.
Dice il sindaco Claudio Corradino: «Ho attribuito durante le scorse ore al mio vicesindaco le deleghe relative ai progetti PNRR e al coordinamento fondi, con l’obiettivo di un cambio di marcia e una certa dinamicità in vista delle sfide che ci aspettano nel corso dei prossimi mesi. Si tratta di un primo passo, in vista di una revisione più profonda e di novità che ci attendono a breve».
Dice il vicesindaco Giacomo Moscarola: «Ringrazio il sindaco per la fiducia e per avermi affidato questa importante delega. Il momento storico che stiamo attraversando prevede l’arrivo di molte risorse finanziare, dobbiamo essere pronti a intercettarle e farle arrivare sul nostro territorio per migliorare la situazione esistente e per creare delle nuove opportunità. Non siamo nella condizione di perdere ulteriore tempo e risorse, è necessario un cambio di passo importante anche nel maggior coinvolgimento degli uffici, mai come in questo momento occorre prontezza e dinamicità di fronte alle opportunità che si presenteranno”. Il vicesindaco aggiunge: “Stiamo lavorando alacremente con gli uffici e con l’assessore Scaramuzzi per partecipare al bando di riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica, inoltre stiamo predisponendo la partecipazione al bando per la messa in sicurezza di edifici e territorio: ho letto che il Comune di Biella avrebbe perso questo finanziamento, invece siamo in piena corsa per 5 milioni di euro e stiamo predisponendo i progetti che saranno presentati entro i termini indicati di febbraio 2022».

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome