Biella, nelle scuole Primarie e dell’Infanzia torna il progetto della “Ludoteca itinerante”

0
145

Lo scorso anno erano stati coinvolti 979 alunni di 12 istituti scolastici cittadini

Nonostante le criticità dettate dall’emergenza sanitaria in corso, nella giornata di ieri la giunta di Biella ha approvato la delibera con cui intende riproporre anche per quest’anno scolastico 2020/2021 il progetto della “Ludoteca itinerante – Giocolandia”. Il servizio è rivolto alle scuole dell’Infanzia e Primaria cittadine e si pone l’obiettivo di stimolare i bambini nell’approfondimento e nella ricerca di integrazione al lavoro didattico.
Lo scorso anno erano stati coinvolti 979 alunni tra materne e primarie, per un totale di 12 scuole e le attività avevano riscosso un buon gradimento sia tra gli insegnanti sia tra gli utenti. Nel 2020 gli appuntamenti erano proseguiti sino al lockdown e alla sospensione delle attività scolastiche ed educative, disposte a causa dell’emergenza Coronavirus.
In questo momento i lavori del primo lotto della Ludoteca del Villaggio Lamarmora sono conclusi, ma attraverso una variante di progetto si sta ancora procedendo a degli ultimi interventi di miglioria e alcune classi erano state destinate a inizio anno scolastico temporaneamente alla scuola Marconi. In attesa di poter riaprire la Ludoteca non appena conclusi gli interventi e l’emergenza sanitaria, il Comune ha deciso di affiancare fino al termine dell’anno scolastico la “Ludoteca itinerante” con un investimento di circa 17 mila euro.
L’attività di Giocolandia sarà svolta direttamente nei locali delle scuole aderenti al progetto, nella fascia oraria dalle 9 alle 12, a seguito dell’autorizzazione dei dirigenti scolastici per l’ingresso ai plessi del personale addetto nel rispetto delle norme anti-Covid. Il servizio avrà durata dai primi di dicembre fino all’11 giugno 2021, con sospensione durante le festività, come da calendario scolastico. Tutti gli incontri dovranno svolgersi nel rispetto delle disposizioni normative e delle linee-guida in materia di emergenza sanitaria Covid-19. Il servizio prevederà la realizzazione di un progetto su un tema adatto all’utenza, differenziato per le varie fasce di età.
Spiega l’assessore all’Istruzione Gabriella Bessone: «La ludoteca itinerante in questo momento è importante perché consente di affiancare nuove progettualità alle attività didattiche classiche. Il progetto è stato tutto rivisto nel rispetto delle norme anti-Covid. Sarà un momento di svago e di socializzazione tra i bambini, in questo momento è l’unica attività extra scolastica consentita. Sarà molto apprezzata dalla maestre avendola richiesta per il terzo anno consecutivo».

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome