Biella, pronta l’unità abitativa destinata al progetto “Una casa per crescere”

0
263

A breve l’inaugurazione dell’alloggio arredato grazie all’aiuto dei Club Leo e Rotaract

Con delibera dello scorso maggio sono state avviate una serie di iniziative che prevedono interventi di inclusione attraverso l’inclusione abitativa.
Fra i differenti progetti avviati, grazie a fondi ricevuti nell’ambito del “Bando per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie dei Comuni capoluoghi di Provincia”, era previsto anche  l’intervento di recupero di un alloggio in via Ponderano 12 da destinare all’ospitalità di ragazzi/ragazze che, dimessi dalle Comunità o dalle case famiglia o terminati i progetti di affido, al raggiungimento della maggiore età, si ritrovano senza una casa, senza risorse economiche e senza un lavoro a dover affrontare un inserimento nella società.
Spiega l’assessore delle Politiche Sociali Isabella Scaramuzzi: «Il progetto “Una casa per crescere” non è da considerarsi il sostitutivo di un’abitazione permanente ma un posto sicuro che temporaneamente dà la possibilità, anche grazie all’aiuto del personale educativo, di un graduale reintegro nella società. Tale alloggio, per il quale abbiamo già effettuato l’acquisto degli arredi che sono anche stati già posati, è oggetto di service congiunto tra i ragazzi del Leo Club e del Rotaract club per l’acquisto di tutte le suppellettili/accessori/elettrodomestici mancanti. Colgo l’occasione per ringraziare i ragazzi dei due Club per l’entusiasmo e l’energia che hanno messo in questo, per noi, importante progetto e contiamo di riuscire ad inaugurare questa unità abitativa entro un mese circa, al fine di poterlo renderlo immediatamente operativo».

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome