Oltre 800 brand in totale (il 43 percento proveniente all’estero) fra i quali Piacenza 1733 e Fila a rappresentare le radici biellesi. Cappellificio Biiellese CB 1935 partecipa invece agli eventi collaterali alla fiera con the sartorial Club. L’edizione estiva di Pitti Uomo, la numero 104, ha chiuso i cancelli ieri a Firenze in una Fortezza da Basso che nei quattro giorni ha sfoderato una visione ragionata di quello che sta accadendo sulle principali scene fashion internazionali, tra moda, espressione artistica e multimedialità. Il format di questa edizione sviluppato lungo un percorso dinamico e fluido all’interno degli spazi espositivi ma punteggiato da soluzioni inedite.
Fila, in piazzale Ghiaia, spaziando dalle più diverse pratiche sportive, dall’alpinismo, sci, sport acquatici, basket, golf, sport motoristici si è concentrata sul tennis che all’interno del brand nato a Biella ha sempre avuto un ruolo da protagonista. Ruota intorno al logo e a quest’ulti- mo sport, infatti, il progetto presentato in occasione di Pitti Uomo a introduzione della prima collezione Fila Global. che esprime il connubio tra performance e stile e l’idea che bello e utile non possono essere separati, come eleganza e funzione. Tutti i capi della prossima stagione estiva sono letti in una chiave nuova, fra sentori vintage e spirito fortemente contemporaneo. Nella collezione Global dedicata all’outdoor, altra disciplina legata in modo forte all’immaginario Fila, i capi sono caratterizzati da volumi ampi e dettagli funzionali mentre al running rimandano infine le giacche a vento, le tute e i leggings, bodysuit dai colori elettrici, in materiali croccanti e leggeri, con il logo, la F Box, a caratteri cubitali.
La reinterpretazione dell’heritage, una giocosa nostalgia retrò, la tradizione sposata alla qualità, sono le caratteristiche intrinseche dei capi classici e senza tempo presentati a Pitti Uomo da Piacenza 1733. In uno stand vivace convivono le diverse collezioni realizzate in lana merinos extra fine o in misto seta e cashmere dal peso piuma, polo e cardigan in misto seta e lino oppure in misto seta e cotone, e ancora maglie ultra-contemporanee con accattivanti lavorazioni tridimensionali realizzate in cotone organico egiziano o in misto lino e cotone per rendere elegante e informale la stagione primavera-estate 2024.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome