Candelo, si alza il sipario su Vinincontro

0
110
Tre giorni di eventi tra vino e sapori all’interno del Ricetto di Candelo: la nuova edizione di Vinincontro si terrà da oggi a domenica.
La 26ª manifestazione dedicata all’enogastronomia avrà come filo conduttore i vini dei produttori provenienti dall’Alto Piemonte, rappresentati dal consorzio Nebbioli Alto Piemonte, abbinati a tanti prodotti gastronomici biellesi.
«Protagonista assoluto è il Ricetto» spiegano dalla Pro loco di Candelo, che ha organizzato l’evento, «uno dei Borghi Più Belli d’Italia e Bandiera Arancione. È una cantina comunitaria per eccellenza, un “unicum” che sta a testimoniare le radici profonde del popolo candelese nei confronti della vitivinicoltura e della cultura contadina in genere».
Oggi le degustazioni, i laboratori e le visite si terranno dalle 17 alle 2. Alle 21 è in programma al piano superiore della sala Cerimonie (all’interno del Ricetto) una tavola rotonda sul “Presente e futuro del Nebbiolo in Alto Piemonte” con Giovanni Negri, scrittore, ex europarlamentare, produttore di Barolo e autore del libro “Il mistero del Barolo, ma è il Nebbiolo che conquisterà il mondo”. Interverranno i produttori vitivinicoli Pietro Cassina, Marcello Borsetto, Stefano Vampari, Fabio Zambolin. Modererà l’incontro Ermanno Mino, con l’intervento di Dario Torrione.
Domani le iniziative si svolgeranno di nuovo dalle 17 alle 2 e domenica dalle 10 alle 20.
Tra le rue del Ricetto saranno presenti gli stand dei produttori e dello street food.
Domani alle 15 inoltre è prevista una passeggiata verso il vigneto didattico con degustazione, organizzata in collaborazione con Slow Food Condotta di Biella.
Il luogo di ritrovo è in piazza Castello, di fronte alla Torre Porta, ci si sposterà quindi verso le cellule dell’ecomuseo della vitivinicultura dove saranno spiegate le caratteristiche di vari strumenti  in uso dai vinaioli nei secoli scorsi.
L’articolo completo è su Il Biellese del 13 settembre.
Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome