L'assessore Carlo Furno Marchese.
Il piano antizanzare costa a Cossato 14mila euro: dopo la serie di interventi eseguiti in primavera, la giunta ha previsto due trattamenti per eliminare le zanzare adulte in occasione degli eventi estivi.
Il primo è stato realizzato nella notte appena trascorsa: l’obiettivo è rendere più vivibile la zona di piazza Chiesa, via Lamarmora, piazza Croce Rossa e piazza Angiono in occasione della notte bianca in programma domani sera.
Spiega il vicesindaco e assessore all’ambiente, Carlo Furno Marchese: «Il piano degli interventi di contrasto alle zanzare è iniziato in primavera, con i trattamenti che dovevano eliminare uova e larve. Poi abbiamo deciso di ridurre la presenza molesta di zanzare in occasione delle feste estive, nelle aree in cui si svolgono le manifestazioni e nei tombini. Certamente non è possibile eliminare completamente la presenza di tutti gli insetti, ma siamo contenti perché abbiamo ridotto almeno la presenza di zanzare tigre, le più pericolose».
L’articolo completo è su Il Biellese del 18 luglio.
Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome