Da domenica a Biella 400 chirurghi da tutta Italia: c’è il congresso nazionale della Società Italiana di chirurgia colo-rettale

0
206
Dall’11 al 13 novembre Biella diventa capitale della chirurgia colo rettale. Si svolgerà, infatti, in questi giorni a Città Studi il congresso nazionale promosso dalla Società Italiana di Chirurgia Colo-Rettale. Un appuntamento biennale che per il 2019 vedrà la realtà biellese protagonista.
Già nella giornata di domenica 10 novembre si terranno 4 corsi Pre-congressuali a numero chiuso per medici, che tratteranno argomenti strettamente specialistici, mentre nel giorno di lunedì 11 è previsto un corso di aggiornamento per infermieri con esercitazioni pratiche su manichino.
Lunedì 11 novembre alle 18,30 – nell’Auditorium di Città Studi – la cerimonia inaugurale alla quale interverranno le autorità locali e regionali, gli esponenti della Fondazione Biverbanca, uno degli sponsor dell’evento, e il viceministro della Salute Senatore Pierpaolo Sileri.
I presidenti del Congresso sono il dott. Roberto Polastri, direttore della Chirurgia di Biella ed il dott. Mario Trompetto, responsabile della Chirurgia colo-rettale della clinica Santa Rita di Vercelli. La segreteria scientifica è stata affidata ai dottori biellesi Roberto Perinotti, attuale vice presidente nazionale della società, e Mauro Pozzo, coordinatore nazionale delle Unità di colo-proctologia
Una delle caratteristiche più innovative di questo congresso è proprio la grande attenzione riservata ai giovani chirurghi, con la valorizzazione delle loro potenzialità e la possibilità di essere al centro di una così prestigiosa “vetrina” internazionale. È prevista la partecipazione di circa 400 chirurghi italiani, i direttori universitari delle più prestigiose scuole chirurgiche italiane del settore e alcuni illustri ospiti stranieri provenienti da Europa, Stati Uniti e Brasile. Due di essi sono i responsabili scientifici delle due più prestigiose riviste scientifiche internazionali che si occupano di chirurgia colorettale: il prof. Giuseppe Gagliardi chirurgo ad Arlington Heights, Illinois (Usa) ed il prof. Neil Smart del Royal Devon & Exeter Hospital (Gran Bretagna).
Questi condurranno una sessione incentrata sulla Ricerca e sulla Pubblicazione scientifica con la partecipazione di giovani chirurghi specializzandi iscritti alle scuole di Torino, Milano, e Genova. Non mancheranno durante la tre giorni alcune sessioni “novità” come il “Siccr got talent “ ispirato ai moderni “talent show” che conferirà come premio, al giovane vincitore, un “soggiorno residenziale di studio” presso il prestigioso Istituto Scientifico IRCAD di Strasbourg. Altra particolarità introdotta: il “Processo alla metodica”, intrigante dibattito su un tema prescelto tra “chirurghi/pubblici ministeri” e  “chirurghi/avvocati difensori” e dalla giuria di esperti, con il televoto finale della platea.
Numerosi anche i temi di attualità che saranno affrontati: dai temi di attualità in campo chirurgico colorettale agli aspetti riguardanti le problematiche economiche, etiche e legali. In una sessione di lavoro sono previste le relazioni dell’attuale Commissario  dell’Asl di Biella avv. Diego Poggio e dell’avvocato Fabio Vedani di Varese, specializzato in tematiche riguardanti il contenzioso medico legale ed i mass media.
La società Italiana di chirurgia colo-rettale è l’organizzazione scientifica che tratta le malattie del colon, del retto e dell’ano assicurando ai pazienti il più alto standard assistenziale attraverso la valutazione e introduzione nella pratica clinica dei progressi della scienza. Promuove e sostiene la ricerca scientifica su tutti gli aspetti clinici e biologici delle malattie colo proctologiche, nella convinzione che il progresso scientifico sia la premessa essenziale per il raggiungimento degli obiettivi terapeutici.​
Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome