È don Roberto Farinella il nuovo vescovo di Biella. È nato a Castellamonte, in provincia di Torino, il 24 maggio 1968, da famiglia di origine siciliana, dalla città di Nicosia, emigrata in Piemonte negli anni Sessanta per ragioni di lavoro. Dopo aver conseguito il diploma di maturità all’Istituto Tecnino Commerciale di Cuorgnè (To), nel 1987 fu accolto nel Seminario diocesano di Ivrea e frequenta il quinquennio filosofico – teologico presso la Federazione Interreligiosa Studentati Teologici di Torino. Dal settembre del 1993 è alunno dell’Almo Collegio Capranica di Roma fino al 1996, conseguendo la licenza in Diritto Canonico presso la Pontificia Università Gregoriana e la specializzazione in giurisprudenza matrimoniale. È stato ordinato presbitero il 24 settembre 1994.

È stato responsabile del Centro Diocesano Vocazioni e del Servizio Diocesano di Pastorale giovanile, vicerettore del Seminario diocesano; amministratore parrocchiale della comunità “San Giovanni Battista” in Castellamonte; difensore del Vincolo presso il Tribunale Ecclesiastico Regionale Piemontese; giudice presso il Tribunale Ecclesiastico Regionale Piemontese e rettore del Seminario diocesano. Dal 2014 è parroco della Cattedrale di Ivrea e Vicario episcopale per la Vita consacrata. Nel 2018 la nomina a Cancelliere Vescovile.

«Ora sono chiamato dal Santo Padre all’amata Chiesa di Biella – dice don Roberto Farinella – che diventa la mia nuova famiglia, alla quale ho già aperto il mio cuore! I miei meriti sono davvero pochi. Confido nella grazia del Signore. Per questo fratelli e sorelle, chiedo ora a Voi di aiutarmi ad essere Padre di una comunità così bella e viva, che è la Chiesa di Dio, che vi ha generati alla fede e alla quale sono mandato come vostro Pastore, per vivere il cammino della fede e camminare verso le alte vette della santità. Ricordatevi di me nelle vostre preghiere. In attesa di potervi incontrare, invoco per il nostro cammino la dolce intercessione della Beata Vergine Maria, venerata con il titolo dell’Assunta nella Cattedrale di Ivrea così come in quella di Biella, e di tutti i Santi e i Beati della nostra terra, San Secondo di Salussola, il Beato Agostino de Fango di Biella, il Beato Giovanni Garbella di Mosso e il Beato Piergiorgio Frassati».

Oggi l’annuncio nella cattedrale di Biella e in contemporanea in quella di Ivrea e nella sala stampa del Vaticano. L’annuncio è stato accompagnato dal suono festoso delle campane. E’ il successo di Monsignor Gabriele Mana, che ha rassegnato le dimissioni per raggiunti limiti di età.

Domani, sabato 27 luglio, Il Biellese uscirà con un’edizione straordinaria sul nuovo vescovo, con commenti, interviste sul posto e vari approfondimenti.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome