Il Comitato Tutela Fiumi scrive ai sindaci della valle Cervo

0
300

Il Comitato Tutela Fiumi scrive ai sindaci della valle Cervo: in vista dei lavori per ripristinare la viabilità dopo gli eventi alluvionali di inizio ottobre, chiede di prestare particolare attenzione al progetto delle opere. Spiega nella lettera il referente Guido Gubernati: «Purtroppo in questi anni abbiamo avuto modo di constatare che in diverse occasioni i lavori straordinari compiuti in “somma urgenza” hanno portato alla realizzazione di opere inopportune, se non addirittura dannose alla sicurezza dei luoghi e delle persone».
Può sembrare paradossale, dice Gubernati, ma spesso accade che senza il coordinamento da parte di persone competenti si peggiori la situazione: «L’idraulica dei torrenti è una questione molto delicata. Ad esempio arginare troppo i corsi d’acqua costituisce un pericolo in caso di esondazione, perché si impedisce alla potenza dell’acqua di scaricarsi in aree aperte che consentano di defluire. Per questo motivo nella lettera ai sindaci e alle autorità competenti chiediamo che ogni intervento in alveo, ritenuto strettamente necessario, venga supervisionato dal servizio regionale.

L’articolo completo è su Il Biellese del 24 novembre.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome