«Sono molto felice per l’intesa siglata con Regioni, Province, Comuni. Studentesse e studenti delle scuole secondarie di secondo grado finalmente potranno tornare a scuola. Ce lo avevano chiesto. È giusto che possano farlo grazie all’impegno di tutte le Istituzioni coinvolte. Si tratta di un accordo che prevede novità importanti tra cui una misura che chiedevo da tempo: il rafforzamento del sistema di tracciamento per le scuole» lo ha scritto ieri sulla sua pagina Facebook il ministro Azzolina per annunciare il ritorno in classe in presenza per gli studenti delle scuole superiori. Se non ci saranno ulteriori cambi il ritorno in classe è previsto per il 7 gennaio. Gli ingressi, stando all’accordo siglato tra governo ed enti locali che consentirà agli studenti di tornare in parte alla didattica in presenza, saranno scaglionati. Nelle settimane scorse, va ricordato, era stato avviato un tavolo con le prefetture ed gli enti locali per risolvere il problema dei trasporti e degli orari di ingresso.
Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome