Il 27 dicembre è morto a Milano Umberto Tabarelli, uomo di teatro, di grande intelletto e profonda cultura.
Diplomato nel 1959 all’Accademia dei Filodrammatici di Milano, nel corso della sua carriera è stato scritturato da registi di fama quali Franco Enriquez, Giorgio Strehler, Giulio Bosetti, Enrico Maria Salerno, e ha lavorato come attore in teatri stabili e compagnie di giro.
È stato animatore culturale per conto di istituzioni pubbliche lombarde, e si è inoltre occupato di doppiaggio, realizzando soprattutto adattamento di testi. Da molti anni passava le estati a Brusnengo.
L’articolo completo è su Il Biellese del 10 gennaio.
Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome