Biella, ieri sera tanta gente all’iniziativa per far conoscere la storia dei giardini Zumaglini

0
852

Successo per l’iniziativa del Coordinamento Biella Antifascista e Cicloofficina Thomas Sankara svoltasi ieri sera, venerdì 23 agosto, con l’obiettivo di far conoscere ai cittadini la storia dei giardini Zumaglini affinché la cittadinanza si riappropri di questo spazio. Ai presenti è infatti stato raccontato come questo polmone verde sia sempre stato, dalla sua nascita, negli anni ’70 dell’800, la porta di Biella. Dove infatti sorge oggi il centro commerciale “I giardini” c’era la stazione. E Gli Zumaglini era un luogo, già allora, di incontro di una varia umanità. «In questi giorni si è parlato tanto dei giardini Zumaglini, spesso a sproposito. Nonostante questo parco sia rimasto per giorni sulle prime pagine dei principali giornali locali e sia stato negli ultimi anni terreno di scontro politico, quanti di noi possono dire di conoscere la storia di questo grande giardino?» si sono chiesti gli organizzatori. E così, coinvolgendo l’agronomo e paesaggista Andrea Polidori è nata l’idea. Polidori ha accompagnato i presenti in una visita guidata alla scoperta del parco: della sua storia, dei suoi pregi botanici. Alla visita ha fatto seguito un pic-nic condiviso. «I giardini Zumaglini vengono dipinti come una terra di nessuno, un territorio in guerra. Vogliono svuotarli con la paura, riappropriamocene tutti e tutte insieme!» concludono i promotori della serata soddisfatti dalla partecipazione di pubblico.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome