L’esercitazione di Croce Rossa e Vigili del fuoco

0
1019

Sabato 13 aprile si è svolta una giornata formativa sulle attività di ricerca persone scomparse. All’iniziativa hanno partecipato congiuntamente i volontari della Croce Rossa Italiana appartenenti ai Comitati di Biella, Cavagliá e Cossato ed il personale del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Biella.
La giornata si è strutturata in due parti, al mattino presso il Comando dei Vigili del Fuoco, i Volontari Cri hanno partecipato ad una lezione teorica su ruoli e responsabilità, tecniche di ricerca e l’utilizzo del gps, mentre al pomeriggio presso il comune di Sala Biellese, si sono svolte esercitazioni pratiche con una reale ricerca persone, sotto l’attenta supervisione dei Vigili del Fuoco. Gli obiettivi di questa giornata erano apprendere le tecniche di ricerca, uniformare le modalità operative, confrontarsi e conoscere i ruoli e la struttura delle due Componenti operative, comprendere le criticità legate all’utilizzo della strumentazione per le radiocomunicazioni e la gestione dei volontari in situazioni di emergenza. Tra i compiti istituzionali di Croce Rossa Italiana c’è anche l’attività di ricerca persone scomparse, contemplata dal “Piano Provinciale per la ricerca di persone scomparse” che prevede il coordinamento dei Vigili del Fuoco di Biella la cui partecipazione alle operazioni di ricerca vede l’utilizzo, di un Posto Comando Avanzato P.C.A., quale l’unità mobile a cui rivolgersi per ogni tipo di necessità. La Cri è tra gli enti che prendono parte alle operazioni di ricerca, attraverso l’impiego di personale formato allo svolgimento dei seguenti compiti: Coordinamento, ricerca con l’ausilio di logisti, unità cinofile, squadre Smts (Soccorso con Mezzi e Tecniche Speciali), Opsa (Operatori Polivalenti Salvataggio in Acqua), Sep (Squadre Emergenza Psicosociale). Inoltre la Cri può garantire assistenza sanitaria a tutto il personale impiegato nelle operazioni di soccorso. Un’importante caratteristica della Cri è la possibilità di impiegare personale, attrezzature e mezzi anche dalle altre province della regione Piemonte.
L’iniziativa, inserita in una serie di attività che riguardano il soccorso a persone disperse in territorio provinciale, ha visto la partecipazione di circa 35 unità di ricerca della Croce Rossa e di 10 unità del personale dei Vigili del fuoco con l’obiettivo di migliorare la sinergica attività delle diverse forze messe in campo nella risposta alle esigenze della popolazione e anche per eventi di protezione civile. «Al termine delle fasi operative è stato possibile per tutti gli operatori verificare direttamente il lavoro svolto e individuarne i momenti di criticità operative con la collaborazione tecnica dei Vigili del Fuoco e dei soccorritori volontari. Un ringraziamento particolare è rivolto al Comune di Sala Biellese per la disponibilità e il supporto alle attività offerto nell’occasione» fanno sapere dal comando dei Vigili del fuoco.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome