Liceo in quarantena, dalla Regione la conferma di sospetta variante inglese del Covid: «Attivate tempestivamente le procedure»

0
232
ICARDI/CHIORINO SU SCUOLA BIELLA: «SONO STATE ATTIVATE TEMPESTIVAMENTE TUTTE LE PROCEDURE INDICATE DAL MINISTERO PER GARANTIRE LA MASSIMA ATTENZIONE ED IL MIGLIOR CONTENIMENTO POSSIBILE»
«In relazione ad una informazione dal Laboratorio analisi dell’Asl su due casi di sospetta variante inglese in un istituto scolastico di Biella, si è deciso di adottare le misure preventive di contenimento previste dal Ministero della Salute – ha spiegato l’assessore regionale alla sanità Luigi Icardi – procedendo quindi all’effettuazione di test molecolari su tutti gli alunni e il personale scolastico, nonché attivando il relativo periodo di quarantena. Gli esiti dello screening saranno disponibili entro lunedì. Restiamo in attesa della tipizzazione da parte dell’Istituto zooprofilattico per l’individuazione degli eventuali casi di variante». L’assessore regionale all’istruzione Elena Chiorino ribadisce come: «L’istituto è intervenuto tempestivamente – in sinergia con l’Azienda Sanitaria Locale – attivando tutte le procedure indicate nelle linee guida ministeriali del 31 gennaio sia in termini di screening, sia di quarantena per garantire, comunque, la massima attenzione ed il miglior contenimento possibile».
Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome