Dopo 13 anni è arrivato all’epilogo il contenzioso tra il comune e la Nordind, la società vercellese che avrebbe dovuto realizzare un piano per gli insediamenti produttivi nell’area industriale di Battiana: il tribunale di Biella ha riconosciuto al comune il diritto a ricevere l’intero ammontare della somma garantita con una polizza fideiussoria.
Si tratta di 520 mila euro, a cui si aggiungono gli interessi maturati e 6500 euro di spese processuali.
La vicenda è iniziata nel 2002. L’8 luglio di quell’anno è stato firmato il documento che impegnava Nordind a realizzare un Pip, un piano per gli insediamenti produttivi, nell’area artigianale di Cossato in località Battiana.
L’articolo completo è su Il Biellese del 21 maggio.
Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome