Foto dalla pagina Facebook di Oasi Zegna.
«Notiamo che le nostre scelte botaniche per Zegna Forest sono state apprezzate al punto da sradicare una delle grandi ortensie appena messe a dimora. Promemoria per chi non avesse ben capito: lo scopo è portare nuova vita al nostro territorio e non sottrarla». Con questo post sulla sua pagina Facebook l’Oasi Zegna ha denunciato ieri il singolare e deprecabile furto all’interno dell’area verde. Tanti in poche ore sul web i commenti di condanna sull’accaduto.
Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome