Per fortuna ci sono anche le notizie di cronaca che fanno sorridere. I boschi sotto Oropa come la foresta di Viganello. Mi vien da pensare che non si fossero dati appuntamento per una rilassante fungata, come il signor Rezzonico e Fausto Gervasoni, i due che ieri mattina se le sono dette e se le sono date, ma dopo aver letto la storia tutta biellese più di un pensiero agli Svizzeri di Aldo, Giovanni e Giacomo (per chi non ricordasse, basta fare una ricerca sul web) è andato.
Già, perché il fatto di aver trovato più funghi del “rivale” tanto da dileggiarlo, i vecchi rancori e i pugni finiscono per far proprio ridere, o almeno sorridere anche i più seri, esattamente come le vicende in un famoso sketch dei personaggi ticinesi inventati dal trio comico. L’ovulo di Viganello così in un baleno è diventato il porcino di Cossila. Per fortuna a Biella, almeno, non è arrivato l’agente Huber, il segugio di Bizzarrone, che, trasformato da capitan Pralungo, avrebbe sparato all’impazzata disturbando la quiete laniera. È toccato però ai carabinieri, davvero, accertare il tutto, raccogliendo le parole del Rezzonico nostrano che pare abbia semplicemente detto: «Potevo rimanere offeso, ma di brutto brutto». Dai, si scherza. E per fortuna qualche notizia di cronaca che fa sorridere ce l’abbiamo anche noi.

Per la notizia clicca qui: https://www.ilbiellese.it/cronaca/lite-tra-fungiat-uno-deride-laltro-perche-ha-il-cesto-vuoto-finisce-a-pugni/

E qui il link all’episodio degli Svizzeri di Aldo, Giovanni e Giacomo: https://www.youtube.com/watch?v=I1ABQmEizpU

YouTube player
Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome