Scartata l’ipotesi iniziale di via Cerrione dopo un’analisi di costi e logistica

Scartata l’ipotesi iniziale dell’ex guardia medica di via Cerrione, sia per un’analisi di costi sia per opportunità logistiche, l’amministrazione di Biella ha individuato in un’ala della scuola Gromo Cridis la nuova sede per gli uffici amministrativi e la segreteria del C.P.I.A. di Biella e Vercelli, il Centro provinciale di istruzione degli Adulti. Alla nuova sede saranno dedicate due aule con ingresso autonomo, una sala destinata ad archivio, oltre a servizi igienici ad uso esclusivo, al primo piano dell’edificio. Attualmente l’istituto è al centro di un profondo restyling, che sta entrando nel clou proprio in questi giorni, ed è obiettivo consentire il trasloco al C.P.I.A. nei nuovi locali entro l’autunno.
Il C.P.I.A. conta sul territorio un totale di oltre 600 iscritti e le classi sono dislocate in vari edifici proprio nelle vicinanze della scuola Gromo Cridis. Attualmente il C.P.I.A. trova ospitalità al Centro per l’Impiego, in via Maestri del Commercio, dove a breve dovrà lasciare liberi i locali.
Spiega l’assessore all’Istruzione Gabriella Bessone: «La prima soluzione che avevamo pensato era in via Cerrione, ma con il proseguo dell’analisi ci siamo resi conto che era troppo decentrata rispetto alle aule e in un edificio civile e non dedicato alle attività scolastiche. Così è maturata l’ipotesi di destinare un’ala della Gromo Cridis e con il restyling in corso si sta già procedendo all’adeguamento dei locali. Come ho già sottolineato in passato il tema della sede C.P.I.A. è una questione annosa, dato che gli accordi per la sede provvisoria al Centro per l’Impiego erano scaduti nel 2017 e sostanzialmente la scorsa amministrazione si era dimenticata di trovare una soluzione alternativa».

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome