#RipartiTurismo: le priorità della città di Biella e del Territorio

0
174

La Provincia di Biella riconsideri il bando dell’asta pubblica per la cessione delle quote dell’Atl Biella Valsesia Vercelli. E’ quanto il sindaco Claudio Corradino e l’assessore al Turismo Barbara Greggio propongono al presidente della Provincia di Biella Gianluca Foglia Barbisin e al suo vice Emanuele Ramella Pralungo a seguito della due giorni del #ripartiTurismo. Il tavolo allargato con cui la città di Biella, a fianco dei tre membri del neonato CDA, ha voluto coinvolgere sindaci, presidenti di Unioni Montane e operatori del settore per valutare nuove strategie condivise per lo sviluppo del turismo nel post Covid-19.
Sono stati proprio gli operatori turistici e le associazioni di categoria, nell’incontro di giovedì al teatro Sociale Villani, a richiedere alla Città di Biella di avviare un confronto con la Provincia di Biella per riconsiderare il bando: «Ci rivolgiamo alla Provincia di Biella – dicono di concerto il sindaco Corradino e l’assessore Greggio -, con l’intento di farci portavoce di associazioni di categoria e operatori turistici che chiedono di adottare tutti gli strumenti possibili per non mettere a rischio la presenza e il peso del Biellese in Atl. Le parti sociali chiedono, con la città di Biella nel ruolo di capofila, alle istituzioni di voler essere protagonisti assieme». Il sindaco Corradino e l’assessore Greggio aggiungono: «è opportuno valutare se esistano strumenti idonei a garantire il territorio biellese nell’acquisizione delle quote pur, ovviamente, nel pieno rispetto della legge».
Il #ripartiTurismo voluto dall’assessorato al Turismo della Città di Biella, lungo la due giorni di incontri, ha abbracciato a 360° le tematiche della ricettività con l’obiettivo di creare nuove sinergie territoriali. In particolare è stato proposto di organizzare riunioni mensili itineranti mirate ad un unico programma integrato per l’intero territorio nei vari comuni del Biellese, per avviare azioni comuni e sviluppare le proposte turistiche del territorio.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome