Valorizzazione turistica della Conca di Oropa: al vaglio nuove iniziative. L’Amministrazione pronta a creare un’Agenda tecnica

0
142

All’Avviso pubblicato sul sito del Comune per la presentazione di proposte di partenariato pubblico-privato, per l’affidamento della “valorizzazione della conca di Oropa” anche mediante la riqualificazione e gestione della funivia bifune Oropa-Lago del Mucrone, non è pervenuto alcun riscontro.
L’Amministrazione aveva messo in campo una strategia basata non solo sulla messa a norma dell’impianto di risalita, ma diretta a stimolare sinergie tra operatori economici finalizzate alla valorizzazione dell’intera area d’Oropa.
«La nostra intenzione era quella di rimettere in funzione l’impianto di risalita, attuando contemporaneamente delle strategie di riqualificazione, rilancio e sviluppo del turismo della conca d’Oropa a lungo termine – dicono il sindaco Claudio Corradino e l’assessore alla Montagna Barbara Greggio -. Puntiamo pure su investimenti strategici che possano influire positivamente sull’incremento della proposta turistica attuale e sul consolidamento di una rete turistico-fruitiva del territorio, con particolare attenzione anche al mondo dei bikers».
«Il mercato non ha risposto a tale sollecitazione e adesso è necessario valutare insieme ai tecnici le possibili alternative, che dovranno essere compatibili con le possibilità offerte dal bilancio di previsione» continua l’assessore Greggio.
Il prossimo passo dell’Amministrazione sarà dunque quello di creare un’Agenda tecnica per valutare anche le rinnovate condizioni del mercato attuale, tenendo conto in prospettiva della Legge di Bilancio 2023, in itinere proprio in questi giorni, che istituisce un Fondo per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico, ristrutturazione, ammodernamento e manutenzione straordinaria degli impianti di risalita, che potrebbe rappresentare un’ulteriore opportunità di investimento.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome