Vigliano, assegnati oltre 40mila euro di buoni spesa alimentare: la giunta integra il fondo con altri 5mila euro

0
551
Sono 188 le richieste (già salite a oltre 200 nel momento in cui scrivo, ndr), 172 i nuclei familiari cui sono stati già corrisposti buoni spesa alimentare, in massima parte erogati entro la mattinata del sabato 11 aprile, in tempo per la spesa di Pasqua, per un totale di 40.500 euro circa, corrispondenti al budget assegnato dal governo. Oltre 1600 i buoni spesa alimentare che i cittadini possono spendere in 5 supermercati sul territorio comunale: Bennet, GrossIper, Crai Prestofresco, Lidl ed MD. Questo il bilancio dei buoni spesa a Vigliano.
«Ogni giorno tuttavia, tramite la procedura on line disponibile sul sito internet del Comune, arrivano nuove domande, da parte di famiglie spesso in situazioni di grave fragilità: lavori saltuari o che dovevano iniziare proprio con la primavera, o legati a settori particolarmente colpiti dalle chiusure per l’emergenza sanitaria. La giunta ha così deciso di integrare con fondi comunali, per un importo pari a 5mila euro, il fondo per i buoni spesa alimentare. Si tratta di uno stanziamento complessivamente importante, che si aggiunge ai contributi che l’amministrazione ha destinato alla Conferenza San Vincenzo de’ Paoli per il sostegno ai nuclei con maggiori difficoltà ed alle positive iniziative di “carrello solidale” che i supermercati  MD e Penny hanno attivato a favore delle associazioni che già si occupano di solidarietà alimentare sul territorio e dell’emporio solidale della Parrocchia di Santa Maria Assunta» spiegano dall’amministrazione.
Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome