L'assessore Pier Paolo Fila Robattino.

Arriva dall’assessore al bilancio del comune di Vigliano Pier Paolo Fila Robattino la risposta alla minoranza: «Nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale, lo scorso 29 novembre, due variazioni di bilancio – una ratifica ed una approvazione – hanno complessivamente sbloccato una somma ingente, pari a 1milione e 560mila euro, che corrispondono ad una serie di investimenti di imponente rilevanza a favore dei numerosi ambiti. Dalle strade e piazze, al rifacimento di tetti e impianti degli edifici; dallo svecchiamento delle attrezzature informatiche alla sostituzione di arredi nelle scuole oltre a manutenzioni straordinarie dei parchi gioco e cospicui contributi a vantaggio delle forze sociali: l’elenco degli interventi previsti e che gli uffici stanno procedendo ad affidare è davvero significativa. D’altra parte, dall’inizio dell’anno, abbiamo applicato un avanzo di amministrazione pari a 1milione e 800 mila euro, una somma che – da sola – rende l’idea dello sforzo compiuto sul territorio. Fa piacere constatare che il consigliere Claudio Minetto si sia, in quell’occasione, pubblicamente complimentato con la giunta per avere innescato questo massiccio impiego di risorse economiche, individuato le priorità di intervento ed ottenuto già evidenti risultati: uno per tutti, il fronte scolastico, con ristrutturazioni di grande portata nei plessi delle primarie e della media e di prossima realizzazione alle materne. Deve essere tuttavia subentrato, poi, il timore di non svolgere in modo abbastanza aggressivo il ruolo di opposizione: ecco allora che Minetto si scaglia su una somma di 26mila euro da destinare alla Seab, ritenendola un supposto ripiano di disavanzo, di cui i viglianesi dovranno farsi carico. Niente di ciò, tuttavia, corrisponde al vero. I 26mila euro della variazione saranno, sì, destinati alla Seab ma in relazione agli effettivi smaltimenti in discarica, con un allineamento ai flussi dei conferimenti ed in relazione alle stime effettuate su base storica; il tutto in coerenza con il piano finanziario originario. Che nessun onere ulteriore gravi sui cittadini di Vigliano, lo dimostrano le bollette recapitate nel mese di ottobre scorso, da cui risulta una riduzione nell’ordine dell’1% per le utenze domestiche e di circa l’8% per quelle non domestiche. Con il passaggio alla tariffa puntuale, dal gennaio 2019, ci prefiggiamo un ulteriore obiettivo di riduzione dei costi a carico dei cittadini, dal momento che la tariffazione sarà precisamente connessa al rifiuto indifferenziato prodotto. Per quanto riguarda il bilancio della Seab stessa, se Minetto intende formulare specifiche interrogazioni a questa giunta, siamo disponibili a dare nelle sedi opportune le spiegazioni e gli approfondimenti che riterrà di voler richiedere. Rinnovo quindi la massima apertura al confronto, e nel contempo faccio un appello alla coerenza da parte di tutti, nel non cercare inutili ed errati appigli, in una modesta e concreta variazione di bilancio, per motivare questioni del tutto estranee agli intenti dell’amministrazione ed ai documenti che ne danno prova».

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome