Trek urbano. Fa La Cosa Giusta: si va a piedi a Milano!

0
624

Fa’ La Cosa Giusta! è la prima e la più importante fiera italiana dedicata al consumo critico e agli stili di vita sostenibili. La sedicesima edizione si svolgerà a Milano dall’8 al 10 Marzo 2019, nei padiglioni di FieraMilanoCity al Portello. In realtà Fa La Cosa Giusta! è molto di più di una manifestazione espositiva: ci sono centinaia gli stand dedicati a prodotti, servizi e alle “buone pratiche” del mondo della sostenibilità, dell’ambiente, delle eccellenze enogastronomiche locali, ecc., ma ci saranno più di 300 eventi di un programma culturale collegato. E si prevedono almeno centomila visitatori.

Turismo consapevole
La fiera è nata nel 2004 da un progetto della casa editrice Terre di Mezzo, specializzata nella pubblicazione di guide per l’outdoor e un intero settore dell’esposizione è dedicato appunto al turismo consapevole e ai percorsi. Altri settori sono: servizi per la sostenibilità e mobilità, street food, “mangia come parli”, abitare green, area vegan, pace e partecipazione, il pianeta dei piccoli, cosmesi naturale e biologica, critical fashion  e “sfide”, la scuola per tutti.
Nel settore dei percorsi e del turismo consapevole, ospiti dello stand dell’Unpli Pro Loco d’Italia, saremo presenti con l’associazione Cammino Eusebiano – Cammino di San Carlo, con l’associazione Novarese Amici di Santiago e con la Rete dei Cammini che accoglie più di trenta associazioni italiane che si occupano di itinerari storici. Il Biellese sarà rappresentato anche dall’Oasi Zegna che proporrà le proprie iniziative e i suoi percorsi.

Oltre il cammino
Per l’occasione, nell’ambito dei molti eventi in programma, abbiamo organizzato un incontro-dibattito dal titolo “Oltre il cammino, per la scuola e per la salute” dove si parlerà degli interessanti sviluppi che l’attività fisica legata al camminare sta producendo nell’ambito della salute e della scuola. In particolare Ambra Garancini, presidente della Rete dei Cammini, parlerà del progetto dedicato alle “scuole in cammino”, già arrivato come “mozione” in Parlamento, supportata nella presentazione da Elisa Pollero, insegnate biellese, che sta già sperimentando questa attività nella sua scuola. Elisa Pollero è anche sindaco di Gifflenga e presidente dell’Unione dei Comuni tra Baraggia e Bramaterra, dove stanno per essere presentati i percorsi di Salute in Cammino nei comuni di Balocco, Buronzo, Carisio, Castelletto Cervo, Gifflenga e Villa del Bosco.
Salute in Cammino è il progetto dell’USL di Biella, pensato per favorire l’attività fisica – in particolare per i più sedentari – già attivo in una trentina di comuni biellesi e di altre province limitrofe. Di questo progetto parlerà all’incontro anche il sottoscritto, che completerà la presenza biellese nell’incontro-dibattito, assieme ad Arturo Ramella Bagneri, che ci illustrerà i percorsi sportivi e di benessere dell’Oasi Zegna. L’appuntamento è per venerdì 8 marzo, alle ore 16, nello spazio incontri della Piazza dei Viaggiatori di Fa La Cosa Giusta!, vicinissimo allo stand Unpli.

L’Oscar della Salute
Sempre al tema della salute e del benessere è dedicato l’incontro di sabato 9 marzo, in una sala della fiera, dal titolo “Il ruolo delle Pro Loco nello sviluppo locale dei cammini”. A questo incontro parteciperà anche il presidente nazionale Unpli, Nino La Spina, il coordinatore del portale Unpli www.camminitaliani.it, Ernesto Fanfoni, il nostro Maurizio Alfisi, responsabile piemontese dei cammini Unpli e il sindaco di Callabiana Lorenzo Vercellotti,  che a novembre scorso ha ricevuto a Bologna, insieme a Giuseppe Graziola, il premio nazionale “Oscar della Salute”, in riferimento al progetto Salute in Cammino dell’ASL di Biella. Nella giornata saranno presenti anche alcune Pro Loco biellesi, con le loro promozioni e prodotti. 

Gilet gialli…
Ma la vera novità della partecipazione a Fa La Cosa Giusta è ancora un’altra: il lancio di una “provocazione” per la sicurezza di chi cammina in aree urbane, con la presentazione dei gilet di colore fluorescente, tra il verde e il giallo, da indossare per aumentare la visibilità di chi si muove in situazioni che necessitano di maggiore tranquillità, come appunto un gruppo di bambini delle scuole. Con gli slogan – espressi nella pettorina del gilet – di “Scuole in Cammino, tanti passi per crescere bene” e “Salute in Cammino, diecimila passi per stare bene” venerdì mattina si camminerà dalla Stazione Centrale di Milano, fino a FieraMilanoCity, dove è ospitata l’esposizione di Fa La Cosa Giusta!

Gli “umarells”
Si tratta di un trek urbano, aperto a tutti, di poco più di sei chilometri di cammino, di particolare suggestione, estremamente interessante per i luoghi cittadini che va a raggiungere, un mix tra le grandi scenografie Ottocento/Novecento, (Stazione Centrale, Arena, Parco Sempione, Arco della Pace) e i recentissimi e spettacolari sviluppi dell’architettura milanese (Centro Direzionale di Porta Nuova, piazza Alvar Aalto, Piazza Gae Aulenti, Bosco Verticale, City Life Portello).
Dalla grande struttura ferroviaria, progettata negli anni Venti da Ulisse Stacchini, il percorso scende per una pista ciclabile su Via Vittor Pisani, svolta a destra in Piazza della Repubblica per ritrovarsi in un contesto completamente diverso e ai più sconosciuto: la modernissima Diamond Tower, il grattacielo in acciaio più alto d’Italia, 140 metri. Una grande scala ci porta ad un livello più alto, una vera sopraelevata pedonale di quasi in chilometro che conduce alla bella piazza Gae Aulenti, dove le fontane sono illuminate dal sole riflesso dai palazzi intorno, con il verde che sembra finto dei palazzi del Bosco Verticale di Stefano Boeri, con gli “umarells”, ovvero i pensionati che passano il tempo – mani dietro la schiena – vere sentinelle del territorio davanti ai cantieri ancora aperti.

Dalla Mela al giardino
Per Porta Garibaldi, i Bastioni di Porta Volta, l’Arena, il Parco Sempione e l’Arco della Pace, il viaggio nel tempo ci riporta nella Milano di fine ’800, ma per poco. Il passaggio dentro il CityLife Shopping District ci riporta subito in un altro mondo verticale, con le Tre Torri, una delle quali ancora in cantiere, ma già con i 210 metri dell’Allianz Tower che si innalza in un verde giardino.

FieraMilanoCity è ormai prossima, ma prima ci aspetta un’ultima emozione: il W.A.L.L. Walls All Lower Limits, un muro spinato-murales di 120 metri di lunghezza e 8 di altezza “contro l’innalzamento dei muri”, come l’ha definito il suo autore Egon. Partendo alle ore 10, si può essere in fiera per le ore 12,30. L’8 marzo è anche la giornata della Festa della Donna e la passeggiata potrebbe avere anche una connotazione “rosa” tutta da inventare.
Il ritrovo è per le ore 9,45 di venerdì 8 marzo davanti alla Stazione Centrale, presso la grande “Mela Reintegrata” di Michelangelo Pistoletto. Chi intende partecipare alla camminata urbana, che ha posti limitati, è pregato di segnalarlo con una mail a francogrosso.studio@gmail.com.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome