Allarme in Pronto Soccorso a Biella nella mattinata per un sospetto caso di Coronavirus. Si tratterebbe di un uomo che abita nel circondario e che sarebbe rientrato recentemente in Italia dall’estero dove lavora.

AGGIORNAMENTO ORE 12,30. Da due settimane l’uomo, rientrato dall’estero, aveva una polmonite da cui non ne usciva. Precauzionalmente è stato deciso il ricovero in isolamento. È stato eseguito il tampone per le analisi, come per il caso di Vercelli, alle Molinette a Torino. Per il suo accesso in ospedale, per evitare il contatto con altre persone, è stata creata una corsia preferenziale facendo sgomberare momentaneamente tutte le persone presenti al pronto soccorso. Ora si attende da Torino il responso.

AGGIORNAMENTO ORE 11,45. In un nota di poco fa l’Asl di Biella precisa che al momento sono attuate le precauzioni prese in Pronto Soccorso quando si presentano persone colpite dai sintomi della polmonite. Sono già in corso, comunque, gli esami legati al Coronavirus. Nel momento in cui venisse accertato verrà attuato quanto predisposto dal protocollo del Ministero della Salute.

Intanto ieri nella sede dell’assessorato regionale alla Sanità del Piemonte si è svolta una riunione straordinaria della task force regionale sul “Coronavirus covid-19” per fare il punto sulla situazione in Piemonte, dopo i primi casi di contagio in Lombardia.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome