Allarme rientrato oggi nel centro accoglienza di Vigliano, per il diciottenne della Nuova Guinea che si era allontanato, in compagnia di un connazionale, la notte di Capodanno. Il ragazzo aveva fatto perdere le sue tracce. Il giovane aveva confidato ad altri ospiti della comunità di voler tentare di arrivare in Francia. Dopo aver rinunciato all’impresa evidentemente, la notte scorsa si è invece ripresentato nella struttura, senza però dare spiegazioni su dove ha trascorso i tre giorni.

E’ invece stato espulso il cittadino turco fermato dagli agenti della Squadra Volante della Questura di Biella. L’uomo, a cui era stato revocato il permesso di soggiorno per precedenti penali, è stato accompagnato al centro per il rimpatrio di Torino.
Nei giorni precedenti era stata esclusa anche una cittadina nigeriana che alla richiesta di fornire le sue generalità ai poliziotti aveva fornito dati risultati falsi. La donna, una prostituta, era stata protagonista, con una connazionale, di un violento litigio con due italiani.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome