Castelletto Cervo, in un capannone stoccati cibi in cattivo stato di conservazione. Denunciato un 40enne cinese

0
958

A Castelletto Cervo i carabinieri del Nucleo radiomobile della Compagnia di Cossato e quelli della stazione di Mottalciata hanno individuato un capannone nel quale venivano stoccati cibi di dubbia provenienza, in cattivo stato di conservazione e privi di rintracciabilità.
Un commerciante di origine cinese, C.X., 40enne residente a Milano è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Biella.
Gli alimenti erano probabilmente destinati alla vendita al dettaglio tra le famiglie della folta comunità cinese della metropoli lombarda ed a ristoranti compiacenti.
L’ispezione igienico-sanitaria, condotta in collaborazione con personale dell’Asl biellese, ha permesso di sequestrare circa 100 chilogrammi di merce varia. Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati all’individuazione dei ristoranti coinvolti e di eventuali altre persone all’interno del business.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome