L’allarme era scattato ieri, nel tardo pomeriggio, quando una signora di Coggiola si era accorta che la madre ottantenne, sofferente di Alzheimer, non si trovava più in casa, nell’appartamento vicino al suo. Preoccupata, la donna ha immediatamente chiamato il 112 e dalla Centrale Operativa di Biella, dopo aver ricevuto una sommaria descrizione dell’anziana, hanno allertato le autoradio per le ricerche. Grazie alle indicazioni fornite, circa mezz’ora dopo, ormai all’imbrunire, i carabinieri della Stazione di Coggiola hanno individuato la poveretta mentre vagava a piedi per le vie del paese, infreddolita e disorientata ma in buone condizioni di salute. La malcapitata è stata riaccompagnata a casa, dove l’aspettava la figlia, visibilmente tranquillizzata per il buon esito della vicenda. Non c’è stato bisogno dell’intervento dei sanitari.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome