Cossato, stalking nei confronti dell’ex moglie: 50enne arrestato con addosso una pistola a gas, due coltelli e un bastone

0
353

Non riusciva ad accettare la separazione tanto da tempestare la donna con telefonate sempre più minacciose, il cinquantenne bloccato nella notte di sabato dai Carabinieri di Cossato.
Sono stati alcuni conoscenti degli ex coniugi, venuti a conoscenza che l’uomo aveva manifestato intenzioni violente, a richiedere l’intervento dell’Arma.
L’azione dei Carabinieri è stata tempestiva. Giunta la segnalazione al 112, sono subito partite le ricerche coordinate dalla Centrale Operativa di Biella, che hanno visto impegnate le autoradio delle Stazioni di Cossato, Valle Mosso e Coggiola, tanto che poco dopo l’indiziato è stato sorpreso dai militari, a bordo della propria auto, nelle vicinanze dell’abitazione dell’esasperata vittima. Nel corso dell’immediata perquisizione effettuata sul posto, il fermato è stato trovato in possesso di una pistola softair a gas, due coltelli di genere proibito ed un bastone.
L’aggressore è stato accompagnato in caserma dove, raccolti tutti gli elementi probatori e ricostruita integralmente la vicenda, è stato tratto in arresto per stalking e porto di armi ed oggetti atti ad offendere. Il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. Dal comando di via Marconi è stata informata l’Autorità giudiziaria biellese che ha disposto la traduzione in carcere dell’arrestato.
Nel pomeriggio di ieri si è tenuta l’udienza davanti al Gip del Tribunale di Biella il quale ha convalidato l’arresto e disposto la scarcerazione dell’indagato con il divieto di avvicinamento e l’obbligo di firma giornaliero presso la caserma dei Carabinieri.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome