Non rispondeva alle chiamate: rinvenuto in casa senza vita il corpo di un 67enne

0
371

Un cossatese di 67 anni non rispondeva alle telefonate dei familiari e per questo motivo il fratello, residente in Veneto, preoccupato per le precarie condizioni di salute del congiunto, ha chiesto aiuto ai Carabinieri. La Centrale Operativa di Biella ha immediatamente attivato la pattuglia del Nucleo Radiomobile di Cossato che si è recata presso l’abitazione dell’uomo.

Sul posto, I militari, dopo aver ripetutamente citofonato senza avere ricevere risposta, unitamente ai Vigili del Fuoco si sono introdotti nella casa, dove hanno rinvenuto l’uomo disteso sul pavimento ormai privo di vita. Il medico del 118 non ha potuto far altro che constatare la morte, avvenuta per cause naturali riconducibili alle patologie di cui la persona soffriva.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome