Intervento del Soccorso alpino, il giorno di capodanno, in Valle Cervo. Una escursionista trentenne, una biellese da tempo residente negli Usa, è rimasta bloccata poco sotto il rifugio della Vecchia (1872 m.). Aveva trascorso lì la notte tra il 31 dicembre ed il primo gennaio assieme a un gruppo di amici che erano saliti il giorno prima, chi con le ciaspole e chi con gli sci. Nel pomeriggio la donna aveva iniziato la discesa per rientrare a fondovalle quando, colpita da un malore, non è stata in grado di proseguire. Chi era con lei ha dato l’allarme. La nebbia impediva l’operatività degli elicotteri del 118. I volontari del Soccorso alpino, una quindicina, coordinati dal capo stazione Andrea Negro, hanno quindi deciso di raggiungerla a piedi. Quando ormai erano in vista è intervenuto l’elicottero del Soccorso Valdostano che l’ha prelevata e l’ha trasportata all’ospedale di Aosta. Le sue condizioni non destano preoccupazione.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome