Non ce l’ha fatta Ezio Sandigliano, 78 anni, l’uomo che ieri pomeriggio, recuperati i nipoti a scuola, a causa forse di un malore, ha perso il controllo della sua auto, precipitando in una scarpata. Residente a Trivero (Valdilana), il pensionato si era recato a Mosso e aveva caricato sulla sua Lancia Y i due nipoti di 16 e 17 anni. Rincasando, all’altezza della Borgata Mongiachero, dove la strada è tutta curve, è avvenuto il drammatico incidente. La vettura invece di proseguire nella traiettoria della provinciale si è ribaltata facendo un volo di diversi metri e solo la vegetazione ha attutito il colpo. La vecchia Y si è fermata tra alcuni alberi. I due nipoti sono rimasti incastrati nell’abitacolo e uno di loro è riuscito a chiamare il numero unico di emergenza. Il loro nonno invece è stato sbalzato all’esterno riportando una serie di traumi e contusioni pur rimanendo cosciente. Subito stabilizzato il 78enne è stato trasportato all’ospedale di Ponderano dove sarebbe poi deceduto dopo poche ore a causa delle ferite. I due giovani, uno in codice giallo, l’altro in codice verde, molto spaventati, sono stati anch’essi portati all’ospedale per essere sottoposti agli esami di routine. Il magistrato di turno ora potrebbe chiedere l’esame autoptico sul corpo dell’automobilista. La notizia, appena si è diffusa, ha destato profonda commozione a Trivero e tra chi conosceva l’anziano.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome