Viverone, ha un malore e muore al ristorante

0
5603

Tutti i tentativi per rianimarla sono stati vani. E così Immacolata Luogo, 69 anni, residente in provincia di Torino, è morta tra i tavolini del dehors dello Zanzibar, noto locale sul lungolago a Viverone. La tragedia si è consumata domenica nel primo pomeriggio sotto gli occhi attoniti del marito e di alcuni amici. «La signora era una nostra affezionata cliente. Purtroppo soffriva di qualche problema di salute. Quando ha iniziato a mangiare è stata colpita da un malore. Un tremore le ha scosso il corpo ed è colassata. In sala c’era una dottoressa e un infermiere fuori servizio che si sono prestati a portare un primo soccorso in attesa dell’arrivo dell’ambulanza del 118» racconta Marco Seminara titolare del locale. «Noi abbiamo subito sospeso l’attività di risorazione e abbiamo fatto il possibile per essere di aiuto. Alla donna è stato praticato il messaggio cardiaco e poi hanno cercato di rianimarla con il defibrillatore» racconta ancora Seminara. Alla fine i sanitari hanno dovuto arrendersi e il medico legale ha constatato il decesso avvenuto per cause naturali. Il corpo è stato addidato dal magistrato di turno ai familiari.
«Sono molto dispiaciuto per quanto accaduto. Il marito della signora mi ha raccontato come da giorni desiderasse venire a trascorrere una giornata al lago nel nostro ristorante» conclude Seminara.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome