Valeria Roffino (foto Colombo/Fidal).

Il 2018 non poteva iniziare nel migliore dei modi per Valeria Roffino, nonostante i postumi di una fastidiosa influenza. La biellese delle Fiamme Azzurre sabato è stata la migliore italiana a San Giorgio su Legnano al “Cross internazionale del Campaccio”, chiudendo al 7° posto assoluto e soprattutto prima tra le atlete italiane al traguardo.
Il giorno precedente aveva ricevuto l’inaspettata quanto gradita convocazione nella selezione delle “stelle” europee che annualmente affronta le rappresentative analoghe di Regno Unito e Stati Uniti d’America, appuntamento che andrà in scena sabato 13 gennaio al Great Edinburgh XCountry a Edimburgo in Scozia.
«Sempre bello gareggiare al Campaccio» dice Roffino «E poi quest’anno c’era anche tanto fango che a me piace molto. Sono partita senza pensare troppo al risultato vista la forma non perfetta, ma alla fine è andata benissimo: sono molto contenta. Ora mi aspetta questa trasferta in Scozia, proprio fuori programma, e voglio onorarla nel migliore dei modi».

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome