Sei mesi di stop, il rientro due settimane fa con un secondo posto a Serravalle Scrivia, e domenica, finalmente, la vittoria: Stefano Velatta torna a sorridere conquistando il primo gradino del podio all’8° memorial Ettore Dacomo con il tempo di 34’09” prevalendo su Enrico Ponta che proprio a Serravalle lo aveva preceduto al traguardo.
«Sì, è stata una bella rivincita rispetto alla gara di Serravalle, ma soprattutto un po’ di morale dopo tanti mesi di sofferenze. Domenica mi sono accorto di avere gamba migliore rispetto a Serravalle e ho spinto un pochino di più».
L’ultramaratoneta biellese nell’occasione ha anche comunicato il cambio di maglia per il 2020: a fine stagione lascerà l’Atletica Paratico e andrà a correre per i Maratoneti Genovesi.
«Con il Paratico mi sono trovato molto bene e li ringrazio per la fiducia e l’appoggio in questi anni» dice Velatta «ma le sfide mi sono sempre piaciute e quindi ho deciso di accettare quella propostami dai Maratoneti Genovesi. Mi piace molto gareggiare in provincia di Alessandria, dove loro sono molto presenti e ci tengono a far bene, e poi sarà occasione per scoprire anche nuove manifestazioni in Liguria».

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome