La 3ª edizione del Vertikal Tovo si è conclusa con la vittoria del ventunenne torinese Andrea Rostan, portacolori del Team La Sportiva e dell’Atletica Saluzzo, con il tempo di 35’37”, precedendo Simone Eydalin (37’13”) e Fabio Cavallo (38’11). Primo biellese Massimiliano Barbero Piantino (Atl. Saluzzo) che ha concluso 5° assoluto con il tempo di 38’49”, precedendo di poco meno di due minuti Francesco Nicola (Zegna) arrivato in vetta al Tovo in 40’38”. Tra i primi 10 altri tre biellesi: all’8° posto Giacomo Cerutti, al 9° posto Enzo Mersi (Atl. Monterosa) al rientro in gara dopo l’annuncio del ritiro avvenuto lo scorso marzo (42 minuti netti) e Gabriele Gazzetto (Team Amron), 10° in 42’29”. Resiste il record maschile di Nadir Maguet, vincitore nel 2017 in 35’06”.
Tra le donne successo per Chiara Giovando (Atl. Monterosa) con il tempo di 44’44” a 12 secondi dal suo record siglato nella passata edizione. In seconda posizione Elisa Arvat (Pont St. Martin, 47’40”) e a Chiara Pino (Inrun Team 47’54”). Due atlete biellsi tra le prime 10: ha terminato in 7ª posizione Lara Giardino (Biella Running) con il tempo di 50’34”, mentre si è piazzata 9ª Valeria Bruna (Gaglianico 74) in 52’06”.
Complessivamente hanno tagliato il traguardo 192 dei 200 atleti iscritti: il percorso era di 2,9 chilometri con 1000 metri di dislivello positivo con partenza da Oropa e arrivo alla vetta del Monte Tovo.

Su “il Biellese” in edicola martedì le classifiche complete.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome