Beata gioventù al potere in casa Edilnol Pallacanestro Biella. È la linea verde ‎il segreto dell’inizio di stagione oltre le aspettative della vigilia: con quattro vittorie nelle prime sei giornate e il parquet del Forum inviolato, i rossoblu sono secondi solo alla Junior Casale, capolista con due lunghezze di vantaggio su Biella, Rieti, Torino e Latina.
Protagonisti delle vittorie e del bel gioco della squadra di Paolo Galbiati, non solo capitan Saccaggi (13,8 punti, 3,8 rimbalzi, 4,2 assist), Giordano Bortolani ‎(miglior under 21 del mese di ottobre con 18,2 punti in 28 minuti di media) e Daniel Donzelli (11,2 punti, 7,6 rimbalzi, 2,5 recuperi a partita), che completano il quintetto con Polite e Omogbo.
In ascesa infatti le quotazioni di Massone, Pollone e Barbante, pedine preziose da utilizzare a partita in corso, senza dimenticare Eric Lombardi, che passo dopo passo sta alzando i giri del proprio motore. Con Bertetti e De Angeli pronti a sfruttare ogni occasione‎, la panchina lunga, unita alla freschezza dei giovani, potranno essere le armi in più dell’Edilnol in un torneo mai come quest’anno all’insegna dell’equilibrio.
«Finora abbiamo reso meglio quando le rotazioni sono state più ampie‎» sottolinea Federico Massone «permettendoci di tenere alta l’intensità per 40 minuti. Con il rientro di Lombardi e De Angeli il roster è davvero completo, e l’abbonzanza di alternative stimola anche la competizione interna. Tutti sanno che possono avere una chance e lavorano duramente per farsi trovare pronti quando il coach chiama».
L’articolo completo su Il Biellese dell’8 novembre.
Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome