Non basta all”Edilnol Biella una partita giocata a lungo oltre i propri limiti per espugnare il Pala Ruffini. Dopo 40′ di battaglia la spunta la Reale Mutua, che vince 79-71.
Biella avanti all’inizio (massimo vantaggio sull’11-18) con Bortolani ispirato e brava a resistere anche all’infortunio alla caviglia che toglie dal campo Omogbo per tutto il secondo quarto.
Il lungo nigeriano torna sul parquet dopo la pausa lunga e i rossoblù resistono grazie a un Daniel Donzelli onnipresente: l’ala ex Forlì gioca 40′ filati dando un apporto importante sia in attacco che in difesa e chiudendo il match da mvp con 13 punti, 10 rimbalzi e 25 di valutazione.
Torino sembra poter dare il colpo decisivo ai rossoblu quando a cavallo tra terzo e quarto periodo piazza un break di 6-0 per il 66-57. La squadra di casa però deve fare i conti con un Bortolani indemoniato, che ne mette 10 di fila riportando l’Edilnol a -2 sul 70-68. Capitan Sacchhi e compagni però prima sprecano i due liberi del potenziale -2 con Omogbo a 1’30” dalla fine, poi falliscono il -1 con una tripla fuori bersaglio di Bortolani.
«La squadra ha fatto tutto ciò che era nei suoi mezzi» ha detto il general manager Nicola Minessi al termine del match «andando spesso oltre i propri limiti. Non è bastato, ma se il gruppo continuerà a crescere come ha fatto dal primo match di supercoppa a oggi, potremo certamente toglierci molte soddisfazioni».

Tra sette giorni i rossoblu esordiranno al Forum contro Agrigento.

TABELLINO

Reale Mutua Torino-Edilnol Biella 79-71 (20-21; 45-40; 65-57).
Torino. Cappelletti 8, Marks 14, Alibegovic 11, Pinkins 7, Diop 12, Traini 11, Toscano 10, Campani 6. Ne: Ianuale, Kassar, Jakimovski Reggiani. Allenatore: Demis Cavina.
Biella. Saccaggi 7, Bortolani 21, Polite 10, Donzelli 13, Omogbo 11, Massone 2, Bertetti 3, Pollone 4. Ne: Blair, Bassi, Allinei. Allenatore: Paolo Galbiati.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome