Il TeamVolley torna a scrivere il suo nome nell’albo d’oro del torneo internazionale giovanile che da 14 anni caratterizza l’inizio dell’anno. Al Forum del centro commerciale Gli Orsi, nella finale dell’Under 16, le ragazze di coach Marco Ferraro superano l’Acqui Terme per 2-1 (13-25, 25-23, 15-12). Il sestetto iniziale vede Graziola in palleggio con diagonale Martina Fantini, le bande sono Francesca Marra e Sofia Loro Piana, centrali Chiara Perissinotto e Ginevra Bazzani, libero è Rebecca Angelillo.

Inizio equilibrato (3-3, 6-6). Sull’8-11 entra Castelli per Fantini, ma le alessandrine allungano, grazie a qualche errore di troppo del Botalla (9-13). L’ace in battuta della palleggiatrice Malò costringe ad un nuovo time-out coach Ferraro, ma Acqui allunga (11-18). Nel TeamVolley entra anche Oppezzo, ma le battute di Bobocea portano al set point e sull’ennesimo servizio corretto dal nastro, il team guidato da Chiara Viscontini chiude per 13-25. Molti degli attacchi del TeamVolley passano dalle mani di Marra, ma anche Loro Piana cerca di dare il suo contributo.

Il muro su Cavanna apre la seconda frazione, che vede Botalla partire meglio, con l’ace di Graziola (5-1) e l’immediato time out di Visconti. Acqui reagisce con un paio di buoni attacchi di Cavanna (9-7) e allora a fermare il gioco è Ferraro. Ma dal centro Acqui è bravo con Garzero nel muro a uno che riporta sotto le compagne (10-9). La parallela di Marra (13-11) spinge il Botalla, ma i troppi errori in battuta costano caro alle biellesi (15-14). La mancina Bazzani spinge (18-16) e Botalla allunga sul 22-18 (Acqui manda in campo Passo e Moretti). Le alessandrine trovano tre punti con l’ispirata Garzero (23-22). Tognoni sbaglia la battuta: Acqui salva il primo set point, poi ci pensa Marra, a cui non trema il braccio: finisce 25-23.

Nel tie-break decisivo ancora due errori in battuta per il TeamVolley (3-4). Acqui mette in campo Moretti per Tognoni (5-4). Le biellesi allungano sul 7-4, quando Bobocea mette out il servizio e sull’inversione di campo Botalla è avanti 8-5 (poi 10-6). Acqui non molla (10-9, e rientra Castelli per Perissinotto). L’errore in ricezione del Botalla riporta le squadre in perfetta parità e coach Ferraro si vede costretto a chiamare time out. Marra sigla in diagonale il 12-11 e poi il 13-11 e si procura match point con il terzo attacco vincente. Il primo è annullato, poi l’attacco di Acqui finisce out per il 15-12 finale.

Ma i successi per il sodalizio guidato da Mauro Gualinetti, Tiziano Tescari e Marco Motto non si esauriscono qui. Un altro podio è centrato dall’Under 14 Idw Italia TeamVolley, che sconfigge per 2-0 Rinovis Gaglianico Volley School. Coach Marco Busancano aveva a disposizione: Sara Azzalin, Valentina Bojanic, Alessia Cellura, Beatrice Corso, Elisa Monte, Maria Vittoria Moschin, Carolina Narcetti, Francesca Pastorato, Silvia Prina Esattor, Elisa Tosin, Giada Fracassetti, Francesca Ippolito e Giulia Lorenzon.

Podio invece sfiorato nell’Under 18, dove bonprix teamVolley cede per 2-0 a Montalto Dora (19 e 21). Simone Marangio ha utilizzato Lisa Silvestrini, Benedetta Daffara, Francesca Rastello, Eleonora Marta, Arianna Vodopi, Eleonora Civra Dano, Margherita Nazzi, Clarissa Graziola, Manuela Stirparo, Alessandra Nakeva, Chiara Cimma e Sara Fant.

Infine l’Under 13 Ysla.it TeamVolley completa il torneo vincendo il secondo derby con Gaglianico, che vale il quinto posto: finisce 2-0 con parziali a 23 e 15. «Ancora una volta il Bear Wool ha messo in mostra le nostre qualità migliori – spiegano i tre dirigenti del TeamVolley -. Lavoriamo per far crescere il nostro settore giovanile e questi risultati non fanno altro che confermare la bontà delle scelte intraprese negli anni».

L’ANALISI DI COACH MARCO FERRARO

«Una vittoria costruita dal 24 agosto – dice -. Lavoriamo insieme da tempo e il gruppo è emerso fin dalla sfide dell’Under 16 regionale. A livello di singole Marra si è messa in mostra, ma anche Bazzani e Graziola; però la vittoria è stata di squadra. La partita? E’ stata abbastanza nervosa, brutta dal punto di vista tecnico e abbiamo sofferto al centro, cosa normale avendo uno schema di gioco particolare. Il servizio al momento opportuno ha fatto la differenza, malgrado i tanti errori spalmati nel match. Dopo il secondo posto dell’anno scorso è arrivato un bel successo che ci darà maggiore fiducia per il proseguo del campionato di serie D».

IL COMMENTO DI FRANCESCA MARRA

La match winner dell’incontro. «Speravo di non sbagliare – dice l’assoluta protagonista delle biancoblù, capace di scavare il solco nel momento decisivo del tie-break -. Non bisogna aver paura in queste occasioni: sono uniche. Il palasport non era ancora pieno e questo ci ha dato un pizzico di tranquillità in più, perché altrimenti avremmo avuto maggiore ansia. Già giocare in questa struttura fa tremare le gambe. Non sono stata benissimo negli ultimi mesi e sono rientrata da poco in D: questa è una grande gioia. E’ il sesto anno che partecipo al Bear Wool e finalmente è arrivata la vittoria, dopo il secondo posto dell’anno scorso. La nostra è una squadra giovane: un po’ di tensione era normale. Ho cercato di tranquillizzare le compagne, ma nel primo set abbiamo pagato un po’ dazio. Nel secondo ci siamo aiutate maggiormente e si è visto il risultato».

BOTALLA FORMAGGI TEAMVOLLEY – PALLAVOLO ACQUI TERME 2-1 (13-25, 25-23, 15-12)

Tabellino: Graziola 8, Fantini 1, Marra 16, Loro Piana 7, Perissinotto 2, Bazzani 7, Oppezzo 0, Grivetto n.e., Castelli 0, Montero n.e., Raniero n.e, Angelillo L1, Salgarella L2. All. Ferraro.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome